Donna muore in ospedale dopo malore, la procura di Vasto apre inchiesta

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

1297



VASTO. La Procura della Repubblica di Vasto ha aperto un'inchiesta sulla morte di Carla Colangelo, 43 anni, deceduta lo scorso 27 gennaio in ospedale a Vasto dov'era stata trasportata in seguito ad un malore a casa.
A presentare l'esposto sono stati i familiari, i quali chiedono alla magistratura di chiarire le cause del decesso. La donna si era sentita male nottetempo e, soccorsa dal personale del 118, era stata ricoverata al 'San Pio da Pietrelcina'.
Il marito, Marcello Mirolli e il figlio Angelo, sospettano che a causare il decesso non sia stata una tromboembolia polmonare, come scritto nel referto ospedaliero, e vogliono sapere se la paziente non sia stata invece vittima di uno shock anafilattico seguito ad una qualche reazione allergica. Dopo il funerale, ricevuto l'esposto, la Procura aveva fatto trasportare la salma di nuovo in ospedale dove un consulente della Procura di Vasto ha eseguito l'autopsia.
Tra sessanta giorni l'esito delle indagini di laboratorio. Secondo il legale della famiglia la magistratura procede per il momento contro ignoti in attesa di meglio precisare eventuali responsabilita'.


06/02/2009 13.10