Circolazione, approvato regolamento permessi Ztl

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

995

L’AQUILA. Ha l’obiettivo di razionalizzare la circolazione e la sosta nel centro storico, nonché di individuare con precisione le categorie degli aventi diritto.


E' stato approvato dalla giunta comunale il nuovo regolamento per il rilascio dei permessi per il transito e la sosta nelle zone a traffico limitato dell'Aquila.
Le nuove normative – che non entreranno in vigore da subito – stabiliscono i criteri per identificare i veicoli di proprietà di coloro che richiedono l'autorizzazione ed equipara ai residenti coloro che, pur abitando anagraficamente altrove, dimorino per almeno quattro mesi nelle aree in questione. Può inoltre chiedere il permesso – a determinate condizioni – anche chi, pur non abitando in centro, si trovi nella necessità di dover assistere congiunti che vivano all'interno delle zone a traffico limitato.
Il regolamento, inoltre, distingue i permessi per le ztl e per le zone a rilevanza urbanistica (zru), che la giunta comunale ha istituito nell'area di Santa Maria di Farfa a beneficio dei residenti.
Stabilisce anche la validità e le tariffe delle autorizzazioni, che possono essere richieste per un anno (dietro versamento della somma di 100 euro), per sei mesi (50 euro) o per un mese (20 euro); in questi ultimi due casi rientrano solo alcune particolari categorie di residenti. E' possibile anche ottenere il permesso giornaliero.
Evidenzia inoltre i criteri, i requisiti e le fasce orarie di utilizzo delle autorizzazioni per le categorie beneficiarie, vale a dire, oltre ai residenti, il trasporto merci, gli artigiani, gli agenti di commercio, la stampa, le strutture ricettive, le autoscuole, i servizi pubblici urbani, gli enti (vengono indicati specificamente quali enti possono ottenere i permessi) e gli operatori sanitari.
Il regolamento prevede inoltre quali categorie sono esenti dalla richiesta delle autorizzazioni e come si possono ottenere quelle occasionali.
«La vivibilità del centro storico è una delle priorità del programma dell'attuale amministrazione – ha commentato il sindaco Massimo Cialente – e passa certamente per una razionalizzazione del transito e della sosta nel cuore della città. Ci sarà più ordine, potranno essere migliori i controlli e non sarà più consentito l'assedio delle auto alle bellezze architettoniche e ambientali. E' stata ritoccata la tariffa per il permesso annuale, questo è vero, ma vengono anche inserite delle varianti per autorizzazioni di minore durata, a costi ridotti. Inoltre, i maggiori introiti saranno utilizzati dall'amministrazione per migliorare la segnaletica e, dunque, per creare le condizioni affinché la fruibilità delle zone a traffico limitato e simili sia finalmente soddisfacente».
Il comando di polizia municipale provvederà, successivamente, a rendere nota l'entrata in vigore del regolamento.
Stante la necessità di dover allestire i servizi relativi alle nuove disposizioni (d'intesa con la società “All in one”, che gestisce per conto del Comune il rilascio delle autorizzazioni e gli impianti tecnologici a servizio delle ztl), la validità dei permessi rilasciati nel 2008 per il transito e la sosta nelle zone a traffico limitato nel centro storico e del trasponder per l'ingresso nelle aree controllate dai varchi elettronici è stata prorogata fino al 28 febbraio.
Fino a quando il corpo dei vigili urbani non avrà fornito ulteriori comunicazioni in merito all'attuazione del nuovo regolamento, non si dovranno presentare domande per il rinnovo delle autorizzazioni, né effettuare alcun tipo di pagamento.
Per il rilascio dei nuovi permessi, invece, il comando si è organizzato per la concessione di autorizzazioni temporanee per i soli residenti. Per informazioni, gli interessati possono rivolgersi alla polizia municipale, in via Edoardo Scarfoglio n. 1, tel. 0862-645840.

29/01/2009 14.21

ReGoLaMenTo