Operazione "Lucciola", presa l'ultima latitante

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

1110

MONTESILVANO. Arrestata una donna rumena ricercata dal mese di febbraio 2008.
Nel blitz vennero arrestate altre 7 persone per i reati di induzione e sfruttamento della prostituzione e spaccio di stupefacenti.
Arrestata in Spagna l'ultima persona sulla quale pendeva l'ultimo provvedimento di cattura emesso contro i componenti dell'organizzazione criminale dedita all'induzione e sfruttamento della prostituzione nonché al traffico di stupefacenti sgominata il 30 gennaio 2008 e che era riuscita a darsi alla fuga.
La donna, Larisa Cara, 22enne, di nazionalità rumena, è stata arrestata dalla polizia spagnola su indicazioni dei Carabinieri di Montesilvano che avevano seguito le sue tracce per mezza Europa. Finalmente, dopo altri tentativi andati a vuoto, è stata individuata e arrestata.
Il 29 gennaio sarà estradata in Italia e le si apriranno le porte del carcere italiano.
Secondo le risultanze investigative, la donna, all'interno dell'organizzazione, aveva compiti di reclutamento in Romania di giovani ragazze da avviare alla prostituzione sulle strade di Montesilvano e di controllo.
L'arresto segue un altro effettuato all'estero dalla Polizia Tedesca di Gotha, in data 8 agosto 2008, a carico di D.A.B. 22enne, di nazionalità rumena, trovata all'interno di un bordello, che a quanto pare gestiva illegalmente.
L'operazione "Lucciola" era stata eseguita il 30 gennaio 2008, e aveva interessato le province di Pescara, Teramo, l'Aquila, Foggia e Roma.
In quella data, i Carabinieri la Compagnia di Montesilvano avevano proceduto all'esecuzione di sette ordinanze di custodia cautelare emesse dal GIP del Tribunale di Pescara per i reati di associazione per delinquere finalizzata al reclutamento di donne da avviare alla prostituzione e conseguente sfruttamento; tentata estorsione e tentata rapina in danno di peripatetiche; porto abusivo di arma da fuoco; traffico di sostanze stupefacenti e favoreggiamento immigrazione clandestina.

27/01/2009 14.55