Donne, apre a Manoppello la sede del Cif

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

2847

MANOPPELLO. Il presidente Olivieri: «un punto d'ascolto per i piccoli e grandi problemi femminili»
E' stata aperta anche a Manoppello una sede del Cif, il Centro italiano femminile, che per statuto è «un'associazione di donne che opera in campo civile, sociale e culturale per contribuire alla costruzione di una democrazia solidale e di una convivenza fondata sul rispetto dei diritti umani e della dignità della persona secondo lo spirito e i principi cristiani».
La costituzione s'è tenuta alla presenza di Maria Piccioni, Loredana Smargiassi e Franca Aloisi, rispettivamente presidente regionale, provinciale e comunale di Pescara.
Sette sono i consiglieri che -con il supporto di don Nicolino Santilli, parroco della locale chiesa di San Nicola di Bari nel cui salone parrocchiale l'associazione ha sede- hanno firmato l'atto costitutivo.
Il presidente è Assunta Olivieri, il vice è Angela Di Pietrantonio, il segretario è Rita Capone e il tesoriere è Rossella Olivieri.
La prima riunione, che servirà per decidere le linee d'azione dell'associazione per il 2009, si terrà mercoledì 4 febbraio alle 20,30.
«Ma», come anticipa il presidente Olivieri, «cercheremo soprattutto di dare spazio ai problemi femminili piccoli o grandi che siano della nostra comunità, di avere un occhio di riguardo per le ragazze che vorremmo entrassero attivamente a far parte della nostra associazione e, insomma, di diventare ben presto un punto non solo d'ascolto, ma, anche grazie all'aiuto spirituale di don Nicolino, di vero e proprio riferimento per quelle donne in cerca di un suggerimento, un aiuto, un conforto».

27/01/2009 9.04