Sorpresi con un chilo di eroina: nei guai tre residenti a Guardiagrele

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

2374

RIPA TEATINA. Nella tarda serata di ieri i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile dei carabinieri hanno effettuato un controllo antidroga nelle zone più periferiche del capoluogo teatino.
Sono state controllate anche zone dell'area del foro di Ripa Teatina. Proprio qui i militari hanno notato una autovettura ferma sul bordo della strada con tre persone a bordo. Agli occupanti è stato intimato di scendere dal veicolo ma il conducente ha tentato la fuga che non è riuscita.
Al controllo dei carabinieri i tre sono apparsi subito molto agitati, per questo sono stati fatti scendere dal mezzo e sottoposti a perquisizione personale.
Sotto il sedile anteriore, lato guida, è stata rinvenuta una busta di cellophane con all'interno circa un chilogrammo e duecento grammi di eroina e circa settanta grammi di hashish.
I tre sono stati immediatamente portati in caserma ove si è accertato che si trattava di residenti di Guardiagrele.
Nei guai sono finiti Andrea Ferri, 28enne pregiudicato, Antonio Desiderioscioli, 28enne pregiudicato e Juan Andrei Rizzo, 34enne incensurato originario della Colombia.
Dalle perquisizioni domiciliari a carico dei tre sono spuntati fuori altri 50 grami di sostanza stupefacente oltre a due bilancini elettronici di precisione.
I tre sono stati tratti in arresto ed associati in nottata alla Casa Circondariale di Chieti.

21/01/2009 11.38