Poste: sindaco Pescasseroli «troppi disservizi»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

743

PESCARSSEROLI. «Continuano i disservizi all'ufficio postale di Pescasseroli, questo nonostante le mie cinque richieste alla direttrice di filiale dell'Aquila e le rassicurazioni che mi ha fornito sull'immediata attivazione per la soluzione dei problemi».

La denuncia è partita dal sindaco di Pescasseroli, Nunzio Finamore, dopo aver rilevato questa mattina l'ennesima coda allo sportello causata dalla carenza di personale e dal malfunzionamento dei terminali.
«La situazione - continua il primo cittadino - è divenuta insostenibile, anche in relazione ai numerosi turisti che si recano nella nostra cittadina per trascorrere le vacanze e spesso si recano all'ufficio postale per servizi di trasferimento e prelievo denaro».
I lavori di adeguamento e ammodernamento dell'ufficio postale di Pescasseroli sono terminati nell'ottobre 2008, con la creazione di tre sportelli per il pubblico.
«Nonostante le tre postazioni - aggiunge il sindaco Finamore - l'impiegato presente per servire il pubblico e' sempre e solo uno. Questo determina code interminabili in concomitanza della riscossione delle pensioni, con anziani costretti a rimanere in piedi per diverse ore. Ormai - conclude - mi vedrò costretto a interessare del caso il Prefetto dell'Aquila, sollecitando un suo diretto intervento».

16/01/2009 15.11