Inchiesta Finmek: giudice assolve commissario Vidal

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

1481


L'AQUILA. Il giudice del Tribunale dell'Aquila ha assolto, «perche' il fatto non costituisce reato», Gianluca Vidal, commissario del gruppo Finmek, accusato di una serie di irregolarità contabili.
L'indagine, affidata al Nucleo di Polizia tributaria della Guardia di finanza dell'Aquila, aveva inizialmente coinvolto anche Roberto Tronchetti Provera, ex presidente del gruppo.
La posizione di quest'ultimo era stata stralciata e successivamente archiviata perche' risultata estranea ai fatti contestati, poiche' l'indagine abbracciava un arco temporale nel quale l'ex presidente non si era ancora insediato.
Vidal era accusato di aver portato in detrazione, nell'anno 2003, Iva non dovuta per un importo di oltre un milione di euro.
L'inchiesta era nata a seguito di un controllo eseguito sui redditi 2001-2005 dello stabilimento aquilano della Finmek.
Ma ieri non è arrivata solo l'assoluzione del commissario straordinario: nel corso dell'udienza, infatti, l'avvocato dell'indagato ha dimostrato come quella incriminata non fosse un'operazione fittizia ma reale. Ad appoggiare questa tesi anche l'ufficio delle Entrate che hanno riconosciuto allo stabilimento il rimborso dell'Iva.

15/01/2009 8.52