Lavori di adeguamento sismico nell’asilo di Roccamontepiano

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

879

ROCCAMONTEPIANO. E’ in fase di realizzazione il progetto di adeguamento sismico della Scuola dell’Infanzia “San Rocco” di Roccamontepiano.
La prevenzione antisismica, voluta dall'amministrazione comunale, è stata possibile grazie ad un finanziamento di 70.000 euro della Regione Abruzzo, concesso per rendere il plesso scolastico sicuro in caso di terremoto.
All'indomani della tragedia di San Giuliano di Puglia nel lontano 2002, le Regioni ed i Comuni hanno iniziato a ripensare il modo di concepire i plessi scolastici esistenti in particolare modo nelle aree sismiche del territorio italiano.
«Il dramma di quel paese era evitabile se fosse stata usata più attenzione. Quella vicenda», dice il sindaco Adamo Carulli, «ha reso tutti più consapevoli delle priorità che le amministrazioni regionali, provinciali e comunali devono avere quando si discute e si progettano le scuole. La scuola di Roccamontepiano, oggetto degli interventi, risale al 1960, mentre la Primaria e la Media si trovano accorpate nel nuovo edificio realizzato nei primi anni 90'. Insomma, con questo intervento completiamo un processo di costruzione e ristrutturazione delle scuole. La scuola è sempre stata una priorità dell'amministrazione, adesso manca soltanto la realizzazione della Palestra Scolastica, progettata, finanziata, appaltata e, purtroppo, ferma per problemi non dipendenti dall'amministrazione comunale».
Il fabbricato di Via Scuole Riunite sarà riconsegnato, a lavori ultimati, il prossimo mese di marzo.

13/01/2009 9.28