Droga nelle mutante, fermati alla stazione due spacciatori marocchini

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

863

MONTESILVANO. Alla vigilia della befana, i carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Montesilvano, coordinati dal capitano Enzo Marinelli e diretti dal Luogotenente Claudio Ciabattoni, hanno sorpreso due marocchini con della droga.

I militari sapevano che i due stavano per scendere da un treno alla Stazione Ferroviaria di Pescara centrale con un carico di sostanze stupefacenti destinato ai festeggiamenti della Befana.
Sono stati così controllati tutti i passeggeri che scendevano dai treni, fino a quando, dopo aver individuato due soggetti con tipiche caratteristiche fisico-somatiche Nord-Africane, i carabinieri hanno deciso di procedere al loro controllo.
Infatti, i due identificati in Jaouad Chbani 23enne e Ahmed Noussair 33enne, entrambi di nazionalità Marocchina, all'atto del controllo hanno mostrato evidenti segni di nervosismo, tanto da indurre i Carabinieri ad un'accurata perquisizione dei bagagli.
L'ispezione a carico di Chbani ha permesso di rinvenire due involucri, occultati all'interno delle mutande, contenenti complessivamente grammi 200 di cocaina che da un primo controllo al narcotest è risultata di ottima qualità, destinata al mercato locale per gli ultimi festeggiamenti natalizi. I due stranieri, dopo essere stati condotti in caserma, sono stati dichiarati in arresto e successivamente tradotti presso la Casa Circondariale di Pescara a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.
La sostanza stupefacente ed il denaro rinvenuto sono stati sequestrati. Le indagini proseguono per l'identificazione dei destinatari della droga.
07/01/2009 15.26