Pane per tutti, l’iniziativa di Provincia e Caritas

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

1155

L’AQUILA. Pane per tutti. Questa l’iniziativa messa in campo dalla Provincia dell’Aquila, Assessorato alle Politiche sociali, in collaborazione con le Caritas diocesane del territorio, per il Natale 2008.  * A PESCARA PRANZO PER 100 INDIGENTI
Approvata ieri in giunta, la delibera, che porta le firme della presidente della Provincia dell'Aquila, Stefania Pezzopane e dell'assessore Teresa Nannarone, mira ad aiutare le famiglie indigenti del territorio, che si rivolgono ai centri di ascolto Caritas.
Con un finanziamento di 12.500,00 euro, che la Provincia erogherà alle Caritas di L'Aquila, Sulmona ed Avezzano, queste potranno distribuire a domicilio viveri e altri beni di prima necessità alle famiglie che si trovano in particolari situazioni di disagio e di emergenza
L'iniziativa nasce dai dati forniti dalla Caritas, uno degli osservatori privilegiati del fenomeno delle nuove povertà, dai quali si evince che il 37% della popolazione, italiana e straniera, che risiede sul territorio provinciale, denuncia problemi economici, mentre per il 21% la necessità prioritaria è il lavoro.
Sono sempre più numerose le famiglie si rivolgono alla Caritas, per chiedere beni di prima necessità (alimenti, vestiario, medicinali non convenzionati…).
«Di fronte alla crisi economica che sta investendo il nostro paese cresce la soglia di povertà. La Provincia ha voluto fare la sua parte», hanno detto la presidente Pezzopane e l'assessore Nannarone. «Ci sono molte famiglie che provarono imbarazzo a rivolgersi alla tradizionali strutture della Caritas, come ad esempio il servizio mensa. Abbiamo deciso di abbattere il muro del pudore e di dare un segnale forte. La Caritas potrà portare a domicilio i beni di prima necessità alle famiglie che altrimenti rimarrebbero nell'ombra e nell'indigenza. È solo un primo passo verso un 2009 che la Provincia dell'Aquila vuole aprire all'insegna della solidarietà».

23/12/2008 13.47
[pagebreak]

E A PESCARA LA CIRCOSCRIZIONE CASTELLAMMARE OFFRE IL PRANZO A 100 PERSONE
Sarà il Consiglio della Circoscrizione Castellamare a offrire il pranzo del giorno di Natale a 100 utenti della Mensa di San Francesco, a Pescara.
Lo hanno ufficializzato il presidente del Consiglio di Quartiere Stefano Cardelli e il coordinatore delle politiche sociali Alessandro D'Alonzo.
«L'iniziativa – hanno ricordato il presidente Cardelli e il consigliere D'Alonzo – rientra tra le attività sociali promosse dalla Circoscrizione per la fine del 2008, un modo per essere più vicini a chi ha realmente bisogno, a quelle persone che ogni giorno si rivolgono alla mensa per un pasto caldo, per un indumento, o anche solo per una parola di conforto. Un'assistenza che si fa ancora più necessaria nel periodo delle feste, quando anche la città è distratta dalle luci, dalle vacanze, dai regali, e gli indigenti, sempre più numerosi, si sentono ovviamente più soli del solito».
A questi cittadini (e non sono solo clochard) la Circoscrizione Castellamare ha deciso di dedicare il giorno di Natale. «Con i fondi a disposizione – hanno proseguito il presidente Cardelli e il coordinatore D'Alonzo – abbiamo deciso di offrire il pranzo di Natale, dunque del 25 dicembre, a 100 utenti della Mensa di San Francesco. Agli stessi utenti il Consiglio circoscrizionale consegnerà un dono, ossia dei guanti o una sciarpa, in base alle necessità personali. In questo modo cercheremo di esprimere la nostra solidarietà umana a coloro che sono meno fortunati».
Alcuni rappresentanti del Consiglio di Circoscrizione saranno presenti il 25 dicembre presso la Mensa per consegnare i doni.
23/12/2008 14.39