Ad Atri è arrivato il Babbo Natale ambientalista

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

859

ATRI. E' stata una bella sorpresa per i bambini delle scuole elementari di Atri, in provincia di Teramo, vedere arrivare stamattina nelle loro aule il Babbo Natale del Wwf con il suo sacco di regali.

ATRI. E' stata una bella sorpresa per i bambini delle scuole elementari di Atri, in provincia di Teramo, vedere arrivare stamattina nelle loro aule il Babbo Natale del Wwf con il suo sacco di regali.

Quadernoni, guide didattiche sul risparmio energetico e poster della riserva sono stati distribuiti dal Babbo Natale dell'Oasi Wwf dei Calanchi di Atri che è stato letteralmente preso d'assalto dai bambini.
Il Babbo Natale “ambientalista”, oltre ai regali, ha distribuito tanti saggi consigli ai tanti ragazzini che ponevano le loro domande sull'Oasi, sull'energia rinnovabile e sul risparmio energetico.
«Arrivare a scuola ed essere circondato immediatamente dai bambini delle elementari mi ha fatto un enorme piacere», ha detto Babbo Natale, alias Adriano De Ascentiis, direttore della locale Oasi del Wwf, «perchè loro possono fare tanto per il risparmio energetico e per diminuire le emissioni di anidride carbonica. Con il progetto “Risparmiamo, siamo in Riserva” tanti bambini che hanno partecipato hanno iniziato a dire ai loro genitori che bisogna agire subito per garantire un futuro al nostro pianeta. Loro sì che vogliono evitare il carbone, è il caso di dirlo».
Alla distribuzione dei regali natalizi ha partecipato, divertito, il vicesindaco di Atri, Domenico Felicione. ««L'Oasi ha diversi progetti in corso per raggiungere l'autosufficienza energetica delle strutture della Riserva», ha detto il primo cittadino, «e può essere un vero laboratorio di educazione non solo per i bambini ma anche per adulti ed amministratori locali».

23/12/2008 13.44