Ancora una sospensione idrica per Pescara sud

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

965

PESCARA. Domani, mercoledì 10 dicembre, l'Aca S.p.A. di Pescara sospenderà, a partire dalle ore 20, la normale erogazione idrica in alcune vie della zona sud di Pescara.

Saranno interessate dal provvedimento via Luigi Polacchi (e traverse), Villaggio Alcyone e zona sud fino al confine con il comune di Francavilla al Mare, via Lago Isoletta (parte a valle), via Nazionale Adriatica Sud, zona Pineta (da via Luisa D'Annunzio verso sud), via Primovere (e traverse), via della Bonifica e il primo tratto di via Tirino (e traverse).
La manovra permetterà all'impresa Cisaf di realizzare la seconda tranche dei lavori di deviazione di un tratto della condotta idrica situata tra via della Bonifica e via Lago Isoletta. La prima parte delle opere è stata eseguita lo scorso primo dicembre.
«I lavori», ha spiegato il presidente dell'Aca Bruno Catena, «prevedono anche l'installazione di un cavallotto in acciaio di 30 centimetri che servirà per ricongiungere le estremità della stessa condotta deviata, si sono resi necessari per permettere alla stessa ditta Cisaf di proseguire le opere per la realizzazione del nuovo collettore fognario di Portanuova. A causa della consistenza dei lavori l'Aca sarà costretta a sospendere la normale erogazione idrica dalle 20 di mercoledì 10 dicembre fino alle prime ore di giovedì 11 dicembre, quando l'acqua potabile verrà gradualmente reimmessa in rete».
Lievi cali di pressione potrebbero verificarsi alcune ore dopo l'inizio dell'intervento solo nelle abitazioni prive di autoclave, tutti gli altri utenti non subiranno alcun disagio.
«Si è deciso di programmare i lavori nelle ore notturne – ha continuato il presidente Catena – per evitare che i residenti della zona interessata dal cantiere, circa 3 mila utenze, potessero subire disservizi».
L'Aca ha anche predisposto autobotti e serbatoi per la distribuzione di acqua potabile che verranno messi a disposizione dei residenti in caso di necessità. Per qualsiasi informazione gli utenti possono rivolgersi al centralino dell'Aca: 085.41781.

09/12/2008 16.46