La polizia di Pescara sequestra 1,5 kg di cocaina

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

1344

PESCRA. Oltre un chilo di cocaina sequestrata e tre arresti. E' il bilancio di due distinte operazioni antidroga della squadra mobile di Pescara guidata da Nicola Zupo.
Nel primo caso e' finito in manette un albanese, Rudi Qosja, 27anni, incensurato, residente nella provincia di Treviso.
L'uomo e' stato fermato domenica scorsa sulla A24, nei pressi del casello di Citta' Sant'Angelo (Pescara). A bordo dell'auto, una Alfa 156, gli agenti della Squadra mobile hanno trovato un panetto di cocaina di oltre 50 grammi.
Inoltre l'uomo aveva anche due dosi di cocaina contrassegnate con due lettere diverse.
Secondo gli investigatori queste due dosi erano degli assaggi di due partite di droga diverse.
La cocaina era nascosta nel longherone della macchina.
Nella seconda operazione sono finiti in manette un pensionato pescarese, Gianfranco Di Fulvio, 62 anni, incensurato, e Fuat Mezini di 23 anni, Libanese, residente nella provincia dell'Aquila e
domiciliato a Pescara.
L'episodio e' avvenuto martedi' scorso a Pescara nella zona di Portauova, nei pressi di Via Monte Carmelo.
La polizia, che teneva sotto osservazione la zona, ha sorpreso l'albanese mentre cedeva 500 grammi di cocaina a Di Fulvio. Nella successiva perquisizione all'interno dell'automobile dell'albanese sono stati trovati altri 500 grammi di cocaina. Il valore sul mercato di tutta la droga sequestrata e' di 360mila euro.

04/12/2008 13.01