Denunciati ad Avezzano due usurai, sequestrato il tesoro

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

828

AVEZZANO. Continuano le operazioni della Guardia di Finanza per debellare il fenomeno dell’usura.



La compagnia di Avezzano, dopo la denuncia presentata da un cittadino marsicano è entrata in azione.
Le fiamme gialle hanno così scoperto che, a fronte di un prestito di una notevole somma di denaro, sono stati richiesti rientri mensili esagerati. Tassi di interesse altissimi, quindi, e ben presto chi ha richiesto i soldi si è trovato strozzato dai debiti.
A garanzia del prestito eseguito, erano stati consegnati assegni e cambiali per un ammontare complessivo di circa 150.000 euro.
Gli investigatori, quando hanno deciso di entrare in azione, hanno fotocopiato le banconote e in concomitanza con la consegna del denaro da parte dell'usurato hanno eseguito una serie di perquisizioni domiciliari.
L'operazione ha consentito di sequestrare circa 6 chili di oro e argento, tre orologi di notevole valore, assegni per circa 500.000 euro, numerose cambiali, denaro contante per circa 10.000 euro, nonche' una notevole mole di documentazione contabile ed extracontabile.
Due responsabili sono stati denunciati alla procura marsicana per usura.
18/11/2008 13.23