Cantiere Hotel Panoramic, tutto sequestrato dai carabinieri

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

1041

VASTO. I carabinieri della Compagnia di Vasto, nella tarda mattinata di ieri hanno posto sotto sequestro il cantiere dell'Hotel Panoramic.
La struttura alberghiera che si trova nel centro della città e stata
abbattuta per far posto ad un complesso residenziale.
Nel corso delle indagini preliminari, il sostituto Procuratore della
Repubblica di Vasto, la dottoressa Irene Scordamaglia, ha disposto il
sequestro del cantiere ed iscritto al registro degli indagati quattro
persone per abuso edilizio in concorso.
Si tratta dell'ex dirigente del Settore Urbanistica del Comune di
Vasto. M.D.A., il quale nel 2006 aveva rilasciato il permesso a
costruire, del legale rappresentante della società proprietaria
dell'immobile, la Buysell, N.V., dell'ingegnere direttore dei lavori,
C.T., e della legale rappresentante della ditta che stava eseguendo le
opere, D.M..
Secondo la tesi della pubblica accusa, la licenza edilizia sarebbe
stata rilasciata in violazione della normativa di riferimento
contenuta nel Prg e in assenza del nulla osta della Soprintendenza,
nulla osta necessario in quanto l'area era sottoposta a vincolo di
salvaguardia.
Infatti, nel sottosuolo sarebbe ancora presente la struttura
dell'antico acquedotto romano delle Luci. Da oltre un anno i
carabinieri, coordinati dal capitano Giuseppe Loschiavo, stanno
indagando su di una serie di abusi in materia di urbanistica che
sarebbero stati commessi a Vasto.
La scelta di abbattere l'Hotel Panoramic e di realizzare sull'area un
residence era stata oggetto di un'animata polemica ed aveva dato vita
a pubbliche denunce.

08/11/2008 13.54