A Roseto Pdl all'attacco: «Il Pan è l'ultima speculazione edilizia»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

908

ROSETO. Il Piano di Assetto Naturalistico della Riserva Naturale Regionale del Borsacchio, uno strumento che interessa una zona importante e vasta del territorio comunale, «non dovrebbe essere in nessun modo adottato da un numero risicato di consiglieri».
E' lunga e tortuosa la strada di questo Piano che sarebbe stato tenuto segreto per lungo tempo, per poi comparire all'improvviso in consiglio comunale ed essere approvato in tutta fretta.
La denuncia arriva da Dante Di Marco, Antonio Norante consiglieri del Pdl che chiedono «una condivisione ampia con i cittadini, le associazioni interessate, ma soprattutto la maggioranza dei consiglieri comunali, e non solo da pochissimi di questi, pronti ad alzare la mano al volere del sindaco e dell'assessore all'urbanistica Frattari».
Nella scorsa seduta che doveva adottare il Pan, infatti, i consiglieri favorevoli all'adozione del piano non rappresentavano la maggioranza consiliare, e per questo motivo hanno abbandonato l'aula. Nel prossimo consiglio comunale dovrebbe ripetersi lo stesso scenario. Quindi pare proprio che non ci siano le condizioni politiche e tecniche, per dare il via libera a quella che è stata più volte definita «una speculazione selvaggia e clientelare, mascherata da riserva naturale».
L'iter che ha portato il Pan nell'assise civica è stato, secondo la minoranza «caratterizzato cioè da lungaggini infinite e da scadenze mai rispettate».
Pare, infatti che l'assessore Frattari fosse a conoscenza della proposta di piano «già dall'ottobre 2007, ma lo ha tenuto chiuso nel suo cassetto per oltre un anno, arrivando ad oggi, impedendone così una serena e tranquilla valutazione».
Già a luglio scorso il Pdl aveva chiesto con una mozione di discutere del Pan prima del 30 di settembre (termine massimo concesso dalla Regione).
«Il Piano di Assetto Naturalistico», concludono i due, «non solo non porterà posti di lavoro (l'assessore Frattari ha annunciato 8 posti di lavoro), ma porterà benefici soltanto a pochi privati ben individuati dall'amministrazione nei comparti dove è prevista l'edificazione».

18/10/2008 9.20