Studenti modello ma vandali di notte. 4 denunce

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

1420

* MONTESILVANO. ARRESTATO ANCHE IL SECONDO RAPINATORE PASTICCIONE
VASTO. Ragazzi tranquilli, studenti modello di prestigiosi istituti scolastici della città di notte si trasformavano in vandali.
Quattro ragazzi d'età compresa tra i 17 e i 19 anni di Vasto sono stati denunciati dai carabinieri per danneggiamento e furto. Secondo la ricostruzione fatta dai militari sono loro i responsabili dell'assalto notturno al distributore automatico di bevande e alimenti all'esterno dell'area di servizio Agip di Corso Mazzini a Vasto accaduto la scorsa notte.
I ragazzi, che avrebbero confermato tutto, hanno agito verso l'una di
notte: scesi da un'utililitaria a volto coperto hanno colpito ripetutamente il distributore con una pesante sbarra di ferro trovata nei pressi della stazione di servizio.
Ad incastrarli sono state le telecamere dell'impianto di videosorveglianza dell'area di servizio, che ha ripreso tutta la scena.
Attraverso le testimonianze e l'analisi delle riprese filmate, i carabinieri del capitano Giuseppe Loschiavo hanno identificato i responsabili.
Tre dovranno rispondere del gesto alla procura della repubblica di Vasto, il quarto alla magistratura minorile del Tribunale dell'Aquila. I quattro giovani, conosciuti in città come tranquilli allievi di prestigiosi istituti superiori della città, avrebbero ammesso le loro colpe.


11/10/2008 14.02
[pagebreak]
MONTESILVANO. ARRESTATO ANCHE IL SECONDO RAPINATORE PASTICCIONE


ROSETO DEGLI ABRUZZI. La notte scorsa la polizia ha arrestato Riccardo Centrone, quarantenne di Andria (Ba) per furto aggravato. A Pescara rintracciato anche il secondo rapinatore del Conad.
Un uomo di 40 anni della provincia barese è stato sorpreso mentre frugava all'interno di un'autovettura nella tarda nottata in un parcheggio di Roseto degli Abruzzi.
Alla prima giustificazione delle due buste in plastica trovate nei pressi del veicolo, l'uomo ha tentato di giustificarsi dicendo che si trattava di indumenti di sua proprietà. Ma dopo attenti controlli gli agenti hanno scoperto che quell'auto non era sua.

Sempre ieri la polizia di Atri ha individuato e denunciato giovane molestatore di una ragazza della provincia. La donna aveva riferito agli agenti che in più di un'occasione il ragazzo, a lei totalmente sconosciuto, gli si era avvicinato e con sguardi e commenti, l'aveva infastidita al punto tale da renderle difficile anche l'uscire di casa nelle ore serali.

I carabinieri di Pescara, invece, hanno arrestato con l'accusa di rapina aggravata in concorso e tentata rapina Vincenzo Bellotti, 42 anni, di Pescara. Secondo l'accusa l'uomo insieme al complice Lauro Cetrullo, lo scorso 29 maggio, si e' introdotto nel supermercato Conad di corso Umberto a Montesilvano, in quella che venne definita una rapina veramente molto sfortunata. I due
erano incappati in una serie di errori grossolani
.
La Guardia di Finanza di Teramo ha arrestato un ventinovenne campano, A.G., domiciliato nelle Marche. L'arresto e' avvenuto a Controguerra: il ragazzo aveva nascoste nell'auto 17 bustine di marijuana.

11/10/2008 14.02