1 milione di euro per 10 nuovi alloggi a Manoppello

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

753

PESCARA. Il presidente dell’Ater di Pescara Giorgio De Luca ha siglato a Roma un importante accordo per far fronte all’emergenza abitativa.





E' giunto a compimento il progetto voluto da Giorgio De Luca prima come sindaco di Manoppello ora come presidente dell'Ater di Pescara.
Ieri, infatti, é stato firmato a Roma un protocollo d'intesa per la realizzazione degli interventi sperimentali nel settore dell'edilizia residenziale ed annesse urbanizzazioni da realizzare nell'ambito del programma innovativo urbano denominato "Contratto di quartiere II", nel Comune di Manoppello.
Il presidente dell'azienda territoriale per l'edilizia residenziale di Pescara, Giorgio De Luca, davanti a Marcello Arredi nelle vesti di rappresentante del Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti-Direzione generale per le politiche abitative, ha siglato l'accordo, per un finanziamento pubblico Stato/Regione.
1 milione di euro sarà destinato alla realizzazione di 10 alloggi da parte del Comune di Manoppello e altri 200 mila euro serviranno per il recupero dei fabbricati Ater.
Le opere dovranno essere realizzate dall'amministrazione civica manoppellese e dovranno avere inizio entro e non oltre dodici mesi.
«Si chiude così», ha ammesso Giorgio De Luca, «una vicenda decennale che avevo posto da sindaco per far fronte alle carenze abitative nel mio comune. In questo modo, dopo dieci sono arrivati i finanziamenti necessari e perciò spero che il Comune di Manoppello da subito cominci ad adoperarsi per la realizzazione degli alloggi».
10/10/2008 10.42