Barriere architettoniche, «a Montesilvano abbattiamo gli ultimi ostacoli»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

925

MONTESILVANO. Contro tutti gli ostacoli alla mobilità, il 7 ottobre si celebra la quinta giornata nazionale per l'abbattimento delle barriere architettoniche.
Anche l'amministrazione comunale ha aderito all'iniziativa abbattendo le ultime barriere architettoniche di Palazzo Baldoni.
«Negli ultimi mesi il comune di Montesilvano – spiega il presidente del Consiglio Valter Cozzi - ha sviluppato un'attenzione sempre crescente verso il problema della vivibilità delle città, l'ultimo intervento riguarda la costruzione di uno scivolo per accedere autonomamente nel municipio». Prima ancora a Palazzo Baldoni la costruzione di un ascensore per l'accesso agli uffici del primo piano.
Numerose anche le iniziative come "segnalaci l'abuso" numero verde per tutelare il diritto alla mobilità dei portatori di handicap unico caso in Italia l'istituzione di un numero verde posto sotto ogni parcheggio per disabili, collegato direttamente al comando di Polizia Municipale «Grazie alla costruzione degli scivoli – afferma l'assessore ai Servizi Sociali Fabrizio Bosio - gli uffici comunali, urbanistica, anagrafe, biblioteca, politica della casa e azienda sociale sono accessibili, le soglie di marmo di diversi centimetri creavano non pochi ostacoli ai portatori di handicap che vivono in carrozzina. Un bel segnale per la città».
« Tra breve – conclude l'assessore Bosio - verranno anche rivisti gli scivoli di Palazzo Baldoni perché all'epoca erano stati costruiti troppo ripidi creando ulteriori difficoltà per chi deve entrare o uscire dagli uffici comunali».


03/10/2008 10.29