Reti fognarie, 2 mln di euro di finanziamento

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

750

L’AQUILA. Sono stati appaltati nei giorni scorsi i lavori per il rifacimento, la razionalizzazione e l’estensione delle reti fognarie di Paganica, Aragno, Bazzano, Palombaia di Sassa, San Pietro al Vasto e Santi di Preturo, ricadenti nell’Ente ambito aquilano.
Le opere, previste da un Accordo di programma quadro firmato nel 2003 tra la Regione Abruzzo ed il Ministero dell'Ambiente, godono di un finanziamento di 2.014.000. A renderlo noto è il consigliere provinciale Domenico Leone, dopo aver ricevuto comunicazioni in tal senso dal commissario delegato per il fiume Aterno, Adriano Goio.
«La gara di appalto – afferma Leone, già presidente della commissione territorio che proprio in quella veste aveva monitorato costantemente l'iter per l'avvio dei lavori – è stata espletata il 29 luglio. Entro la fine del mese è prevista la consegna dei lavori la cui realizzazione dovrà avvenire entro 300 giorni. La realizzazione delle opere prevede un cofinanziamento da parte della società Gran Sasso Acqua spa (ente gestore del ciclo idrico integrato) pari al 40% dell'importo».
«I lavori che riguardano molte località del Comune dell'Aquila – osserva – andranno a risolvere numerose situazioni di disagio che si sono create nel tempo».
22/09/2008 10.37