Oltre 5mila euro di multe a prostitute e clienti

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

1239

PESCARA. Ieri notte i carabinieri della Compagnia di Pescara hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio sul Lungomare Nord, lungomare Sud, zona pineta D'Avalos, San Silvestro spiaggia.

E' guerra aperta alle prostitute che scelgono la riviera per lavorare.
Sono proprio le donne a confermare che i clienti stanno diminuendo a causa della paura di essere multati.
Nel corso dell'ultimo servizio, cui hanno preso parte 14 militari a bordo di 6 autovetture, sono state controllate ed identificate 8 prostitute di varie nazionalità (rumena, albanese, croata), tutte risultate in regola con i documenti di soggiorno.
Le donne, sorprese in abiti succinti sono state sanzionate ai sensi dell'Ordinanza Sindacale 732 dell'8 agosto scorso del Comune di Pescara.
Sono stati multati anche tre clienti che stavano contrattando con le ragazze prestazioni sessuali.
I malcapitati, come nei precedenti servizi, si sono dichiarati all'oscuro dell'ordinanza ed hanno fornito ai militari operanti giustificazioni inverosimili.
Nel corso del servizio i militari hanno riscontrato una minore presenza di prostitute sul territorio, dovuta, secondo quanto riferito dalle stesse donne controllate, allo scarso afflusso dei clienti intimoriti dalla sanzione prevista.

ESTATE INTENSA PER I CARABINIERI DI ALBA


Sono stati 1400 i controlli effettuati dalla compagnia di carabinieri di Alba Adriatica nel mese di agosto. Sono state identificate circa 8.000 persone, 6500 i veicoli controllati, oltre 600 le multe per violazione del codice della strada.
Sono state arrestate 80 persone e deferite in stato di libertà altre 500 circa. Rilevantissimi i risultati conseguiti nell'ambito del contrasto al traffico illecito di sostanze stupefacenti con l'arresto di 25 persone ed altre 19 segnalate al Prefetto di Teramo quali assuntori.

20/09/2008 14.42