Ortona, in arrivo anche una centrale nucleare?

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

2589

Ortona, in arrivo anche una centrale nucleare?
ORTONA. Dopo il progetto del Centro Oli (ancora bloccato almeno fino al 31 dicembre) e l'ipotesi di un rigassificatore più volte annunciato ma mai spiegato nei dettagli, per Ortona e zone limitrofe potrebbe esserci un nuovo colpo di scena.

Questa volta si tratterebbe di una centrale nucleare inglobata nel progetto del Centro Oli che l'
Eni intenderebbe realizzare e che viene denunciata dal movimento civico "Nuovo Senso Civico" di Lanciano.
Pare che la notizia, che nessuno osava immaginare, sia arrivata dagli Usa, e precisamente dalla professoressa Maria Rita D'Orsogna, docente presso la Los Angeles University, abruzzese d'origine che negli ultimi mesi si sta battendo per fermare il progetto del centro oli.
Lei si è imbattuta in alcuni documenti e ha raccontato quello che starebbe accadendo.
La D'Orsogna ha infatti spiegato che «la società tedesca Butting, specializzata nella costruzione di tubi speciali per l'industria petrolifera e nucleare, sul suo sito ufficiale ha inserito un comunicato rivolto a clienti ed azionisti nel quale, in riferimento all'insediamento petrolifero Eni, rimarca che i tubi sono stati già inviati e saranno usati con normale tecnologia di scavamento del terreno».
«L'impianto», si legge, «è parte di un grande progetto di sviluppo petrolifero di cui faranno parte un impianto di desolforizzazione, tecnologia per trivellare e una stazione energetica nucleare.
E ci sono anche date e tempi di realizzazione: l'inizio della produzione è fissata per la fine del 2008. Durante i periodi di maggior produzione, a cui si giungerà all'inizio del 2009, circa 7.000
barili di petrolio e 190 metri cubi di gas verranno processati».
La Medoil, emanazione italiana dell'inglese Mog, prevede di iniziare ad estrarre il petrolio dal pozzo Ombrina Mare 2, a tre chilometri e mezzo dalla costa tra San Vito e Rocca San Giovanni, entro ottobre, con un impianto che farà la desulfurizzazione direttamente in mare.
E se prima c'era da contrastare solo il Centro Oli adesso la battaglia si farà ancora più dura.

09/09/2008 11.49