Controllate 14 prostitute. Multe ai clienti per 7 mila euro

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

1309

PESCARA. I carabinieri di Pescara nei giorni scorsi hanno battuto le zone dove maggiore è la presenza delle ragazze che si prostituiscono.

Le prime tre sono state bloccate nei pressi della rotonda San Silvestro, tutte giovani e di origine rumena. Altre due sono state prelevate in via Primovere, tre sul lungomare Cristoforo Colombo, l'unica italiana presente è stata prelevata su viale Bovio, le ultime cinque ragazze sono state prelevate sul viale della riviera nord, dopo la rotonda Paolucci. Le ragazze sono state condotte in caserma per i successivi controlli sull'identità. Allo stesso tempo sono state elevate le contravvenzioni previste dall'ordinanza del sindaco di Pescara per una somma complessiva di 7.000 euro.
Molte ragazze lamentavano l'effetto deterrenza su clienti provocato dall'ordinanza del primo cittadino. Difatti, nelle ultime settimane, con l'entrata in vigore dell'ordinanza i clienti sono diminuiti di molto, soprattutto a seguito dei numerosi controlli effettuati dalle forze dell'ordine.

ARRESTATI DUE RAPINATORI

I Carabinieri della Compagnia di Castel di Sangro, hanno tratto in arresto Danilo Scerrato di Frosinone e Roberto Ceccaroni di Frosinone in quanto ritenuti responsabili del tentativo di rapina e della rapina perpetrate alla fine dello scorso anno ad una banca di Roccaraso e ad una di Civitella Alfedena.
I militari, sulla scorta di alcuni fotogrammi estratti dal sistema di ripresa a circuito chiuso dell'istituto di credito di Roccaraso sono riusciti ad identificare i due.



06/09/2008 9.57