Fas e Pit: 9 mln di euro per progetti da finanziare

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

764

TERAMO. Nove milioni di euro. A tanto ammonta la quota destinata alla Provincia di Teramo per i Progetti Integrati Territoriali, strumenti scelti dalla Regione Abruzzo e dalle Province per la gestione dei Fondi comunitari 2007/2013 (Por-Fers).
Si tratta di quella parte di finanziamento che l'Europa destina a progetti “economici per realizzare programmi complessi per la valorizzazione delle potenzialità turistiche, culturali ed ambientali e per la competitività dei territori”.
A questa somma si aggiunge quella dei fondi Fas, sempre per il periodo 2007/2013, per gli interventi infrastrutturali; in pratica si tratta delle risorse provenienti dal Cipe (Comitato interministeriale per la programmazione economica), circa 854 milioni di euro per l'intera regione Abruzzo. Per l'utilizzo di queste risorse finanziarie, la Provincia, di concerto con la Regione, ha individuato dieci aree di intervento, dieci priorità, all'interno delle quali, definire proposte progettuali da candidare a finanziamento.
Dieci le “priorità” per la destinazione dei Fas: valorizzazione delle risorse umane (istruzione, formazione e lavoro); diffusione della ricerca e dell'innovazione per migliorare la competitività; uso sostenibile delle risorse; inclusione sociale e servizi per la qualità della vita; valorizzazione delle risorse naturali e culturali; reti e collegamenti per la mobilità; competitività dei sistemi produttivi e occupazione; sistemi urbani; rafforzamento della cosiddetta «governance» delle istituzioni locali.
«Siamo in una fase particolarmente importante per il 03/09/2008 12.14