Atti vandalici a piazza San Giuseppe. Telecamere oscurate prima del blitz

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

802

PESCARA. Proseguono gli atti vandalici in pizza San Giuseppe a Pescara. La capacità di dissuasione delle telecamere installate nel Comune non hanno sortito effetti duraturi, perchè i vandali, forse convinti che le telecamere non funzionino, sono tornati all'assalto.
Ieri notte, di nuovo, altre panchine divelte ed i residenti hanno raccontato che sono intervenute anche alcune pattuglie della Polizia.
«Questa mattina», racconta il coordinatore dell'associazione Grimau Luca Di Venanzio, «abbiamo fatto un sopralluogo sulla piazza ed abbiamo visto che una delle telecamere, quella che dovrebbe inquadrare la piazza a 360 gradi era stata addirittura avvolta con un telo verde, e l'abbiamo fotografata».
Di Venanzio ha poi telefonato al Comune e chiesto che le immagini delle ultime 24 ore non fossero cancellate, ma fossero visionate e gli autori di questi gesti vandalici fossero individuati.
«Ci attendiamo ora una risposta concreta, perchè vorremmo che l'impegno di questa amministrazione comunale, volta a garantire la videosorveglianza delle piazze, non resti vuoto e senza controllo», chiude Di Venanzio.
L'associazione chiede inoltre che il Comune intervenga nel ripristino della Piazza «che è stata riqualificata con il progetto Urban ma le panchine sono divelte e bruciate, i faretti a terra rotti e l'impianto di irrigazione non funziona ormai più da mesi. La sicurezza percepita la si sente anche quando un'amministrazione è presente e per questo chiediamo un intervento straordinario di riqualificazione da parte del Comune, per far sentire ai residenti che l'amministrazione c'è e non sono stati abbandonati».


02/09/2008 14.44