Cittadinanza onoraria di Ripa Teatina per Nino Benvenuti

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

737

RIPA TEATINA. Nino Benvenuti, campione olimpico di pugilato nel 1960 e campione del mondo dei pesi welter tra il 1965 e il 1966 e dei pesi medi dal 1968 al 1970, diventerà domani sera cittadino onorario del paese di Rocky Marciano, che lui conobbe negli anni Sessanta a New York.
La seduta solenne del Consiglio comunale in cui verrà consegnato al pugile la pergamena che attesta la sua cittadinanza si terrà all'aperto alle 18.30, presso la piazza dell'ex convento dei Francescani.
Il riconoscimento votato all'unanimità è stato conferito per «per aver contribuito a promuovere il nome e l'immagine di Ripa Teatina in Italia e nel mondo, attraverso la valorizzazione del mito del grande pugile Rocky Marciano».
Il pugile istriano è stato infatti protagonista del «Premio Rocky Marciano – Allo sportivo abruzzese dell'anno» in due edizioni: nel
2006 fu premiato con la medaglia d'oro alla carriera e nel 2007 contribuì all'allestimento e alla promozione della grande mostra sul pugile italo-americano. Grazie anche al lavoro di Nino Benvenuti, Ripa Teatina ha potuto avviare i contatti con l'amministrazione di Sequals, piccolo Comune in provincia di Pordenone, che ha dato i natali ad un altro mito del pugilato italiano, Primo Carnera: non a caso, domani, saranno presenti anche gli amministratori della cittadina friulana, di cui Benvenuti è già cittadino onorario.
Dopo la cerimonia di conferimento della cittadinanza onoraria i sindaci di Ripa Teatina, Mauro Petrucci, e di Sequals, Francesca Piuzzo, firmeranno la pergamena di gemellaggio, alla presenza di tutta la cittadinanza ripese.
A seguire, gli ospiti friulani faranno conoscere le caratteristiche del loro territorio con un filmato su Sequals e una degustazione di prodotti tipici friulani. Al termine, sarà proiettato in anteprima il film «Carnera. The Walking Mountains», sulla vita del pugile sequalsese.
«La cittadinanza onoraria a Nino Benvenuti – ha dichiarato il sindaco Petrucci – ed il gemellaggio con Sequals confermano la vocazione del nostro Comune verso lo sport e la collaborazione istituzionale.
Benvenuti ha dimostrato una simpatia schietta e calorosa nei confronti di Ripa Teatina e delle sue iniziative sportivo-culturali ed ha permesso i primi contatti con Sequals. Al di là delle motivazioni sportive, il gemellaggio tra fra amministrazioni civiche è un gesto di collaborazione e di disponibilità che ci impegna a sostenerci reciprocamente ed a camminare insieme. Che poi questo venga fatto nel nome di due eterni monumenti dello sport, come Marciano e Carnera, ci rende ancora più gioiosi ed orgogliosi. Questo gemellaggio non rimane una cerimonia isolata, ma sta già dando diversi frutti».


25/07/2008 14.03