Marcello Mastroianni in manette. Prima la rapina poi al mare con il complice

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

6736

MONTESILVANO. Alle 11.40 di ieri Marcello Mastroianni e Stefano Cataldo, due giovanissimi rapinatori di 20 anni, erano entrati a volto coperto e pistola in pugno nell’ufficio postale di Corso Umberto I. Dopo qualche ora l’arresto da parte dei carabinieri.
L'ufficio era affollatissimo di anziani in attesa di riscuotere la pensione. I due hanno cominciato ad urlare. Uno si è avvicinato alle casse, intimando ai dipendenti di consegnare i soldi, l'altro ha fatto uscire le persone fuori dall'ufficio. Hanno portato via 1.500 euro più altri 300 euro, questi ultimi ricavati da portafogli fatti consegnare dai clienti.
La rapina è stata velocissima. Appena 1 minuto e 10 secondi, stando alle immagini a circuito chiuso dell'ufficio postale. Poi i due sono fuggiti a bordo di un ciclomotore, rubato il giorno prima a Pescara, e si sono diretti verso la Pineta. Fondamentale una telefonata di un cittadino di Montesilvano che per strada ha notato i due a bordo del ciclomotore mentre correvano ad una velocità elevata.
Grazie a questa segnalazione i carabinieri sono riusciti a mettersi sulle loro tracce: i due, dopo aver percorso via Chieti sono arrivati verso la pineta. Alcune pattuglie in borghese hanno setacciato tre stabilimenti ed è stato in uno di questi che hanno trovato la sorpresa.
I due giovani, infatti, dopo la rapina, si sono concessi una giornata di relax. I militari hanno trovato uno comodamente sdraiato al sole e un altro ancora con la maglietta addosso.
I carabinieri hanno chiesto alcune informazioni e sarebbero stati traditi dai vicini di ombrellone. I ragazzi, infatti, hanno raccontato di essere arrivati al mare dalla mattina, ipotesi smentita proprio dai vicini che hanno raccontato che i due erano arrivati da poco.
Nei pressi della pineta, dove i giovani aveva parcheggiato il motorino sono stati trovati i caschi, il passamontagna, un sacco nero con i soldi delle poste e i portafogli dei clienti.
I due sono stati portati al San Donato. Per loro, per il momento, niente mare.

a.b.

12/07/2008 13.00