La Giunta di Teramo approva il piano per il trasporto e l’assistenza ai disabili

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

798

TERAMO. La Giunta provinciale ha approvato ieri il piano degli interventi per l’integrazione e il diritto allo studio dei disabili nelle scuole superiori. Nell’anno scolastico 2008/2009 il piano assicurerà il servizio di trasporto a 65 studenti disabili per un totale di 249.501 chilometri.
Aumenta dunque il numero degli studenti che ne fruiranno: nell'anno appena trascorso, infatti, il servizio è stato fornito a 51 studenti con una spesa effettiva di 163.542 euro. Due le modalità di svolgimento: l'accompagnamento dalla fermata dei mezzi pubblici alla sede della scuola per quei ragazzi che sono in grado di viaggiare sui mezzi di linea ma presentano difficoltà di orientamento; il trasporto con mezzo attrezzato per i ragazzi non deambulanti o con problemi gravi di autonomia.
Per ciò che riguarda il servizio di assistenza scolastica qualificata, questo sarà erogato a 108 studenti portatori di disabilità grave con l'utilizzo delle figure degli assistenti educativi. In questo caso diminuisce, anche se lievemente, il numero degli assistiti: l'anno scorso furono 116 per una spesa effettiva di 766.571 euro. Le ore settimanali di assistenza vanno da un minimo di quindici ore ad un massimo di ventiquattro.
Trasporto e assistenza vengono assicurati con fondi provinciali e regionali, assegnati dalla Provincia ai Comuni in base al relativo regolamento provinciale.
Il presidente, Ernino D'Agostino, ha sottolineato «il particolare rilievo sociale di questi servizi, ai quali la Provincia nel corso degli anni ha destinato risorse molto consistenti per integrare i finanziamenti regionali che auspichiamo possano essere per il futuro incrementati. Un auspicio condiviso peraltro da tutte le Province abruzzesi».

25/06/2008 12.55