Rapinatori sorpresi sul fatto: fermato il palo, fuggiti gli altri due

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

1212

VILLANOVA DI CEPAGATTI. Ieri mattina i carabinieri di Pescara hanno arrestato in flagranza, per il reato di tentato furto aggravato in concorso e detenzione di arnesi da scasso, Carlo Cipolletta, pregiudicato napoletano di 39 anni.
L'uomo è stato sorpreso a fare il palo in auto, mentre i due complici tentavano di introdursi all'interno di un centro di revisione auto e gommista, nella zona industriale che si sviluppa sulla strada della bonifica di Villanova di Cepagatti.
Grave sarebbe stato il danno per l'attività presa di mira fornita di macchinari, costosi, di ultima generazione utilizzati per effettuare le revisioni ai veicoli.
I due malviventi, alla vista dei militari, sono fuggiti verso le campagne, lungo la riva del fiume Pescara, facendo perdere le proprie tracce.
Le ricerche dei carabinieri, con l'impiego di dieci uomini, si sono concluse in tarda mattinata.
La banda, proveniente dal napoletano, è sospettata di aver messo a segno, nei giorni scorsi, numerosi altri furti ai danni di magazzini ed esercizi commerciali in diverse località del litorale adriatico.
L' arrestato, dopo le formalità di rito, è stato accompagnato presso le camere di sicurezza del comando provinciale dove sarà trattenuto a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.
Sono in corso indagini per l'identificazione dei due complici.

13/06/2008 9.49