Trasporti, Federico e Di Nisio chiedono incontro urgente ad assessore Di Matteo

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

1054

L'AQUILA. Nel consiglio regionale straordinario sulla "holding dei trasporti" che si svolgerà oggi pomeriggio a L'Aquila, non ci sarà nessuna delegazione della Federazione dei Comitati Pendolari dell'Abruzzo (Federcopa).
Ad annunciarlo è stato il portavoce Francesco Di Nisio, che ha ribadito come resti ancora alta la tensione per la situazione trasporti in Valle Peligna.
«Nella seduta del 2 agosto dell'anno scorso, l'allora assessore Ginoble volle che ci fosse una rappresentanza degli utenti, che pagano effettivamente i servizi- ha detto Di Nisio. Adesso, si è ritenuto diversamente e non siamo stati invitati».
«Il clima che stiamo vivendo è quello dell'incertezza- ha aggiunto-, senza nessun pronunciamento su sviluppo e stabilizzazione».
A ribadire lo stato di cose, poi, anche un comunicato congiunto del sindaco di Sulmona, Fabio Federico, e dello stesso Di Nisio, nel quale si chiede un incontro urgente al neo assessore regionale ai Trasporti, Donato Di Matteo, per affrontare il problema.
«A Di Matteo vogliamo segnalare il rischio concreto che il Centro Abruzzo sta correndo dopo che i vertici dell'Arpa hanno deciso di escludere la società Schiappa- che effettua i collegamenti in autobus con Roma- dalla nuova holding regionale del trasporto. Una decisione inaccettabile- hanno spiegato Federico e Di Nisio- che a breve comporterà una serie di tagli alle corse e al personale Schiappa».
Adesso, la speranza è di avere un'audizione a breve con l'assessore Di Matteo.
In attesa, Federico e Di Nisio hanno lanciato un appello a tutti i sindaci del comprensorio, ai parlamentari e ai consiglieri regionali «perché questa non è una battaglia di Sulmona- hanno concluso- ma di tutto il Centro Abruzzo e non possiamo più permetterci di restare a guardare in silenzio».

Anela Di Giorgio 12/06/2008 9.52