Resterà chiuso per 30 giorni l’hotel delle squillo

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

1042

MONTESILVANO. L’albergo San Remo resterà chiuso per 30 giorni. Nei giorni scorsi era stato arrestato il portiere di notte, con l’accusa di favoreggiamento della prostituzione.


Adesso l'hotel sulla riviera montesilvanese dovrà chiudere i battenti, per un mese. La richiesta è stata avanzata dai carabinieri di Montesilvano al questore della provincia di Pescara.
La richiesta è stata accolta. La legge, infatti, prevede la possibilità di chiudere un esercizio commerciale per «motivi di ordine e sicurezza pubblica».
Dopo le indagini dei giorni scorsi e dell'arresto del portiere che lavorava presso la struttura ricettiva in orario notturno i militari hanno scoperto che quello era il luogo di ritrovo abituale di pregiudicati e prostitute, che “lavorano” tra Montesilvano e Marina di Città S.Angelo.
Al suo interno i carabinieri hanno scoperto che si favoriva l'attività di prostituzione in quanto venivano concesse le camere per le prestazioni sessuali. L'episodio dell'altra notte, quindi, non è stato affatto un caso isolato.
Il questore ha così emesso l'ordinanza di chiusura per 30 giorni dalla data di notifica avvenuta nella giornata di oggi. E' la seconda volta, che viene applicata questa misura dopo quella già adottata nei confronti dell'Hotel “L'ora del Crimine” di Città S.Angelo
13/05/2008 13.19

[url=http://www.primadanoi.it/upload/virtualmedia/modules/bdnews/article.php?storyid=15115]QUALCHE GIORNO FA L'ARRESTO DEL PORTIERE D'ALBERGO[/url]