Comune, Provincia, Ater: firmato accordo per 24 alloggi erp

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

977

PESCARA. E’ stato firmato ieri pomeriggio, presso la Sala San Cetteo del Palazzo di Città, un accordo di programma fra Comune, Provincia e Ater, grazie al quale si provvederà alla realizzazione di 24 alloggi di edilizia residenziale pubblica e alla nuova sede dell’Ater.
All'incontro per la firma definitiva dell'accordo erano presenti per il Comune, il Vice Sindaco Camillo D'Angelo, l'Assessore alle Politiche della Casa Alberto Balducci e il Dirigente al Patrimonio Guido Dezio; per la Provincia, il Presidente Giuseppe De Dominicis; per l'Ater, il Presidente Giorgio De Luca e il Dirigente del Settore Patrimonio Giorgio Caizzi.
L'accordo firmato, secondo quanto dicono in Comune, consentirà di procedere con la costruzione di 3 palazzine ERP, per un importo complessivo di 3.000.000 €.
In particolare, l'accordo prevede che l'Ater metta a disposizione i terreni per la costruzione delle palazzine, mentre il Comune sosterrà le spese per la loro realizzazione.
La prima palazzina, ubicata in via Pepe – angolo via D'Avalos, presenterà 12 alloggi; le altre due, entrambe in via Valle di Rose, presenteranno ognuna 6 alloggi.
L'atto, inoltre, prevede la realizzazione della nuova sede dell'Ater, che sorgerà in via San Francesco, con «un miglioramento nella funzionalità degli uffici, nella loro fruibilità per gli utenti, unitamente ad un abbattimento dei costi di gestione ed in particolare dei fitti passivi».
Il Presidente dell'Ater, Giorgio De Luca, ha espresso piena soddisfazione per la firma odierna:«L'accordo rappresenta un ulteriore, importante passo per fare fronte concretamente alla crescente domanda di emergenza abitativa in città, trasformando dei terreni non edificabili in spazi idonei alla realizzazione di ben 24 nuovi alloggi. Inoltre, in questo modo potranno essere avviati i lavori per realizzare una nuova sede Ater moderna e facilmente fruibile per gli utenti, con una consistente riduzione dei costi di gestione dato che l'edificio sarà di proprietà dell'azienda»
Il Vice Sindaco Camillo D'Angelo ha sottolineato l'importanza dell'accordo, «perché conferma la grande attenzione del Comune ad una politica abitativa a favore di tutti. Con la firma di oggi – ha proseguito D'Angelo – abbiamo reinvestito in modo intelligente nel circuito abitativo della città, utilizzando i proventi derivati dal programma di vendita degli alloggi ERP di proprietà del Comune ubicati a Pescara e Montesilvano e dalla dismissione del complesso di case-parcheggio di proprietà dell'ente nel territorio di Cepagatti. In tal modo potremo realizzare 24 nuovi alloggi da destinare ad altrettante famiglie bisognose della città».

13/05/2008 9.44