La rivincita di Montorio al Vomano: «la gestione finanziaria è corretta»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

1228

MONTORIO AL VOMANO. La sezione regionale di Controllo della Corte dei Conti dell'Abruzzo, in data 27 marzo, ha comunicato al Comune di Montorio al Vomano la Deliberazione n° 16 del 18 marzo 2008 con la quale la Magistratura contabile ha certificato la corretta gestione finanziaria nel Comune di Montorio al Vomano relativa al rendiconto 2006. ANCHE A FOSSACESIA «CONTI IN REGOLA»


MONTORIO AL VOMANO. La sezione regionale di Controllo della Corte dei Conti dell'Abruzzo, in data 27 marzo, ha comunicato al Comune di Montorio al Vomano la Deliberazione n° 16 del 18 marzo 2008 con la quale la Magistratura contabile ha certificato la corretta gestione finanziaria nel Comune di Montorio al Vomano relativa al rendiconto 2006.

ANCHE A FOSSACESIA «CONTI IN REGOLA»La nuova certificazione, quindi, ribalta in pieno la classifica dell'aprile scorso della Corte dei Conti secondo la quale il Comune era quello con la peggiore gestione finanziaria di tutto Abruzzo.
Nello stesso documento la Sezione di Controllo, tra le altre cose, ha accertato il valore positivo dei risultati di gestione e di amministrazione, la salvaguardia degli equilibri generali di Bilancio, il rispetto dei limiti di indebitamento e la verifica positiva dell'esatto calcolo degli obiettivi 2006 nonchè il rilascio delle attestazioni di inesistenza di debiti fuori bilancio.
Per quanto sopra il Consigliere Delegato dalla Corte all'effettuazione del controllo ha dichiarato l'insussistenza di irregolarità nella gestione contabile in questione.
Il sindaco Alessandro Di Giambattista ha espresso grande soddisfazione per i risultati raggiunti e ha sottolineato che questa è «la giusta ricompensa politica ed amministrativa agli sforzi che, in questi ultimi anni, stiamo compiendo per consolidare il proprio Bilancio dopo un periodo di grandi investimenti operati nel proprio territorio».
Il primo cittadino aggiunge che ciò è la dimostrazione tangibile che la situazione contabile dell'Ente sta tornando costantemente sotto controllo: «sicuramente gli sforzi da fare sono ancora tanti ma possono essere affrontati con maggiore serenità».
L'assessore al bilancio Donato Di Gabriele sottolinea i risultati ottenuti dall'amministrazione, così come rilevato dalla Corte dei Conti in materia di riduzione dell'indebitamento e di salvaguardia degli equilibri di Bilancio.

03/04/2008 12.02
[pagebreak]

ANCHE A FOSSACESIA «CONTI IN REGOLA»

La Sezione Regionale di Controllo per l'Abruzzo della Corte dei Conti ha verificato nei mesi scorsi la gestione finanziaria del Comune di Fossacesia, esprimendo parere positivo sul bilancio 2007. Al termine dell'istruttoria di controllo ha rimesso una relazione al Consiglio comunale, in cui si evidenzia una sana gestione delle casse comunali.
L'organo di controllo ha esaminato il documento contabile considerando in particolare gli aspetti legati agli equilibri di bilancio, ribadendo che l'impostazione del bilancio 2007 e di quello pluriennale 2007- 2009 è tale da consentire il rispetto del Patto di Stabilità interno.
Il Ministero dell'Interno ha assegnato al Comune di Fossacesia a tal proposito un riconoscimento ufficiale per aver rispettato il Patto di Stabilità nell'anno 2006. Questo premio si è concretizzato in 6.956,96 euro a titolo di incremento del gettito della compartecipazione comunale all'IRPEF per l'anno 2008.
Inoltre è stata verificata la corretta determinazione dei saldi finanziari e il rispetto dei limiti imposti per legge alla spesa per il personale e al ricorso all'indebitamento. Nello specifico, la Corte dei Conti ha rispettato la norma che consente di ricorrere all'indebitamento solo per finanziare le spese di investimento e non per le spese correnti (personale, servizi pubblici, utenze, ecc.).
«Il parere favorevole della magistratura contabile conferma ulteriormente il successo della nostra politica improntata al rigore che ci ha consentito di garantire maggiore efficienza nell'amministrazione della cosa pubblica e allo stesso tempo di azzerare gli sprechi” – ha dichiarato soddisfatto il sindaco di Fossacesia Enrico Di Giuseppantonio –“Questa certificazione ufficiale ci sprona ad andare avanti su questa strada, nonostante le numerose difficoltà dovute alla continua riduzione dei trasferimenti statali».
Fossacesia sconta infatti una «ingiustizia storica» nelle ripartizioni dei trasferimenti dallo Stato, che sono di gran lunga inferiori rispetto a quelli concessi a Comuni di minori dimensioni demografiche.
In termini percentuali, inoltre, visto che i soldi trasferiti ai Comuni sono sempre meno, al crescere della popolazione (e gli indici di incremento demografico sono a livelli record) si amplia ancora di più il divario che già in passato aveva penalizzato Fossacesia.
03/04/2008 14.06