Notte movimentata: multate 15 prostitute, chiuso un night club

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

2707

MONTESILVANO. I carabinieri della compagnia di Montesilvano, hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio per contrastare il fenomeno della prostituzione. 15 le ragazze controllare e una denuncia per guida in stato di ebbrezza. Chiuso anche un night per aver impiegato delle eintreneuse senza regolare assunzione.
Nel corso della notte scorsa i Carabinieri della Compagnia di Montesilvano hanno predisposto dei controlli contro il fenomeno della prostituzione lungo la litoranea di Montesilvano e Città S.Angelo. Nel corso del servizio, al quale hanno partecipato 14 carabinieri, tra cui una squadra del Nucleo dell'Ispettorato del lavoro di Pescara ed una unità cinofila di Chieti, sono state controllate 15 prostitute in gran parte provenienti della Romania e alcune nigeriane, tutte multate.
Durante i controlli sul lungomare è stato fermato anche un uomo di Francavilla al Mare risultato positivo all'esame alcool test con un tasso di 1,23 g/l. All'uomo è stata ritirata la patente ed è stato segnalato alla Procura della Repubblica di Pescara per guida in stato di ebbrezza. Rischia una sospensione della patente fino ad un anno.
Con il personale del Nucleo Ispettorato del Lavoro dei Carabinieri di Pescara, si è proceduto anche al controllo di un night club di Montesilvano. Durante il controllo amministrativo delle licenze e del personale, è emerso che 5 eintreneuse su 16 non risultavano assunte. Quindi è stata disposta la chiusura immediata dell'esercizio così come previsto dalla legge 127/2007 e sono state comminate sanzioni per 25.000 euro circa.

VIOLA I DOMICILIARI 6 VOLTE, ARRESTATO

PENNE. I Carabinieri della Compagnia di Penne hanno arrestato Dumitru Lucian Ionel, 31enne cittadino rumeno pluripregiudicato, responsabile di tentata estorsione ai danni di un proprio connazionale e di ripetute violazioni dell'obbligo di dimora impostogli.
L' uomo, infatti, tra il settembre ed il dicembre 2007, aveva tentato di estorcere somme di denaro ad un altro rumeno per introdurlo in una attività lavorativa e, una volta deferito a piede libero e sottoposto alla misura dell'obbligo di dimora, ha sistematicamente violato le prescrizioni impostegli, venendo sorpreso e denunciato in ben 6 circostanze dai militari della compagnia vestina
27/03/2008 14.46