Inaugurazione del Centro antiviolenza "Non tacere" di Lanciano

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

1176

LANCIANO. Un aiuto concreto alle donne che intendono uscire dal silenzio. Sarà inaugurato il prossimo 10 marzo, ore 16.30, a Lanciano (Chieti), il Centro antiviolenza “Non tacere”, ospitato nei nuovi locali del Centro d’ascolto e di solidarietà di via Galvani.
Il Centro è gestito dall'associazione di volontariato “Progetto vita” onlus di Lanciano, in collaborazione con enti pubblici - Comune di Lanciano, Comune di Fossacesia e Comune di Mozzagrogna - e con organismi privati che operano nel sociale .
Il Centro accoglie donne di tutte le età, italiane e immigrate, vittime di ogni forma di sopruso e discriminazioni in famiglia, nel posto di lavoro, nella società.
I servizi offerti sono: sostegno nel percorso di uscita dalla violenza; consulenza e sostegno psicologico per le vittime e i figli minori; assistenza legale e familiare; mediazione culturale; elaborazione di progetti personali per il contenimento della conflittualità coniugale, di accordi di separazione e per la riconquista dell'autonomia della donna; ospitalità nei casi di emergenza e consulenza medico-sanitaria.
Il Centro “Non tacere” è gestito e organizzato da professioniste – psicologhe, avvocati, medici, operatrici di accoglienza, assistenti sociali e mediatrici familiari - in grado di aiutare le donne ad uscire dalla spirale in cui sono cadute. E'attivo inoltre il “Telefono donna” (347.1786786) che funziona tutti i giorni dalle 19 alle 20. Il servizio è gratuito e garantisce l'anonimato. Il Centro antiviolenza, coordinato dall'avvocato Rossella Piccone e da Alba Manzi, è già attivo ed è aperto dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13, mentre il martedì e il giovedì anche dalle 15 alle 17.30.
INFO: centro.antiviolenza@lancianoweb.it.
10/03/2008 11.29