Caramanico rinnova l’illuminazione esterna

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

1022

CARAMANICO TERME. Un nuovo intervento attivato dal Comune di Caramanico Terme interesserà la riqualificazione ed il completamento dell’impianto di pubblica illuminazione. Il progetto, redatto dall’ingegnere Roberto Saia, è stato recentemente affidato all’impresa Marenz, ditta locale da anni impegnata nel settore, e potrà contare su di un investimento complessivo di 100mila euro.
Il finanziamento è stato materialmente concretizzato dal Comune mediante l'attuazione di forme di risparmio energetico, installando su ogni punto luce un apposito dispositivo elettronico (DIBAWATT) in grado di conseguire un notevole risparmio energetico annuo stimato in circa 400.000 Kw/h, con conseguenti benefici per le casse comunali.
L'intervento, pertanto, è stato finanziato con le economie derivate e tenderà a completare l'impianto anche nella zone finora servite poco o male.
«Le zone d'intervento - interviene il Sindaco Mario Mazzocca - sono molteplici. Le opere relative al completamento dell'impianto sono prevalentemente localizzate nelle frazioni e nelle aree periferiche: le previsioni progettuali riguardano, infatti, le frazioni di Scagnano, lungo la ex strada provinciale, di San Tommaso, in corrispondenza della ex S.S. n.487, e di San Vittorino (Casale di Sopra), delle contrade La Riga e Valli. Il nucleo antico della frazione San Tommaso, inoltre, sarà interessato dalla sostituzione degli esistenti fari con dei nuovi lampioni perfettamente integrati con l'ambiente storico del costruito. In contrada Morrone, invece, saranno sperimentati per la prima volta sul nostro territorio, dei corpi illuminanti alimentati con la tecnologia del fotovoltaico».
«Gli interventi di riqualificazione dell'impianto, per contro», continua il primo cittadino, «si attesteranno prevalentemente nel capoluogo e riguarderanno, oltre alla sostituzione integrale degli obsoleti pali in Viale Fontegrande con un nuovo sistema di sostegni artistici che richiamano quelli del centro storico, nel completo e diffuso maquillage dell'impianto esistente su Viale della Libertà e Viale Roma. Le opere in programma su tali ultime direttrici, che rappresentano le aree maggiormente frequentate dall'utenza turistica, completano gli interventi di arredo urbano che l'Amministrazione Comunale ha attivato ormai da tre anni per rendere più accogliente il centro termale».


04/03/2008 11.13