La piaga delle polveri sottili. Legambiente:«anche Pescara con piazza Grue»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

3712

PESCARA. In due mesi già 17 le città fuorilegge per le micidiali polveri sottili (Pm10) che soffocano l'aria dei centri urbani. Questi i risultati del monitoraggio di Legambiente per la campagna "Pm10 ti tengo d'occhio" che ha analizzato 80 città: secondo la fotografia scattata dall'associazione, maglia nera a Frosinone con 45 giorni di superamento rispetto al tetto massimo fissato per legge a 35.
Seguono Modena, Lucca, Reggio Emilia, Vicenza. Ma la lista è
ancora lunga. Nella lista delle città a rischio anche Pescara con la zona di piazza Grue con un livello troppo alto di polveri sottili.
Altre 16 città, infatti, si trovano tra i 30 e i 35 superamenti rischiando tra qualche giorno di aggiungersi alle prime 17. Milano è a quota 39, Napoli 31 e Roma 28.
Nella capitale oggi, intanto, ancora un giovedì di targhe alterne con lo stop a quelle dispari.
I dati si riferiscono al periodo che va dal primo gennaio al 27 febbraio e si riferiscono ai giorni di superamento del limite previsto per le Pm10 (50 microgrammi a metro cubo) di 35 giorni.
E la situazione si è aggravata negli ultimi giorni.
«In una sola settimana, altre 12 città hanno superato il limite previsto dalla legge per i valori delle polveri sottili.
Il quadro, insomma - dichiara Vittorio Cogliati Dezza, presidente nazionale di Legambiente - non fa che peggiorare,
riproponendo inverno dopo inverno lo stesso scenario: un inquinamento cronico da Pm10, nonostante le misure adottate dalle amministrazioni locali».
«E' evidente - continua il presidente di Legambiente - che questi interventi 'lampo' non sanano, ma neanche tamponano, una situazione imputabile sostanzialmente al trasporto stradale. La questione dell'inquinamento dell'aria in città è legata a doppio filo a quella della mobilità. Occorrono interventi strutturali che riducano le auto in circolazione, dando la
possibilità ai cittadini di muoversi diversamente, mentre il tasso di motorizzazione in Italia continua a salire con una
media di 62 auto ogni 100 abitanti».
Per quanto riguarda Pescara, il problema è vecchio e risale a molti anni fa. Molte le zone a rischio polvere sottili.
L'attuale regime del piano traffico non sembra aver cancellato il problema smog infatti continuano le domeniche ecologiche.



CITTA' - GIORNI SUPERAMENTO - AGGIORNAMENTO

Frosinone (scalo) 45 24 febbraio
Modena (via giardini) 44 28 febbraio
Lucca (carducci) 44 27 febbraio
Reggio Emilia (timavo) 43 28 febbraio
Vicenza 43 27 febbraio
Sondrio 42 27 febbraio
Venezia 42 27 febbraio
Cesena (via Marconi) 41 28 febbraio
Como (centro) 40 27 febbraio
Torino (grassi) 40 17 febbraio
Brescia (villaggiosereno) 39 27 febbraio
Milano (pascal-città studi) 39 27 febbraio
Padova 39 26 febbraio
Treviso 39 27 febbraio
Pescara (piazza Grue) 37 27 febbraio
Terni (Le Grazie) 37 27 febbraio
Mantova (ariosto) 36 27 febbraio.

29/02/2008 9.17