Agricoltura: approvato progetto per crisi idrica nel Fucino

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

640

AVEZZANO. Questa mattina la giunta regionale ha approvato due distinti e complementari atti deliberativi, il primo proposto dall'assessore all'agricoltura Marco Verticelli, concernente «interventi urgenti per fronteggiare la crisi idrica nei territori della Piana del Fucino, prefigurante una situazione di grave pregiudizio per gli interessi e l'economia agricola regionale», il secondo, proposto dall'assessore Giovanni D'Amico, riguardante la copertura finanziaria del provvedimento di cui sopra.
Nelle passate settimane, con una forte mobilitazione che ha visto presenti a fianco del mondo agricolo, la Regione, le amministrazioni locali del Fucino, le organizzazioni professionali agricole, l'ARSSA e il Consorzio di Bonifica Ovest, si è giunti alla elaborazione di un progetto per far fronte all'emergenza, progetto che è stato prontamente accolto e finanziato dalla Regione.
«Pur nel permanere di uno stato di difficoltà finanziaria – ha affermato l'assessore Verticelli – non potevamo restare indifferenti rispetto ad una situazione che creava incertezza e preoccupazione nel mondo degli agricoltori e abbiamo ritenuto di dover dichiarare lo stato di emergenza, l'urgenza e la indifferibilità delle azioni per far fronte all'incombente emergenza irrigua e di assegnare le necessarie e richieste risorse finanziarie per farvi fronte».
Verticelli ha poi ricordato «che l'economia agricola fucense è una delle più interessanti ed avanzate nel panorama economico regionale e nazionale e che la crisi dell'agricoltura del Fucino implicherebbe gravi ripercussioni oltre che di ordine economico anche di ordine ambientale e sociale. Sta ora agli enti destinatari dei finanziamenti, Consorzio di Bonifica e ARSSA, avviare e concludere in poche settimane e, comunque presumibilmente entro la fine di marzo 2008, le opere previste nel progetto».

18/02/2008 15.40