Sequestrati al supermercato alimenti scaduti da otto mesi

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

2111

PESCARA. Nuovo sequestro ieri mattina di prodotti alimentari messi in vendita oltre la data di scadenza. Lattine di birra, biscotti, patatine e succhi di frutta sono stato così portati via dagli scaffali dai vigili del Reparto Tutela del Consumatore e del Territorio della Polizia Municipale.
Gli agenti coordinati dal Capitano Fabio Ballone hanno contestato le infrazioni ad un supermercato di Pescara Nord che esponeva prodotti scaduti sugli scaffali.
A guardare bene la data che indica il termine massimo entro il quale il prodotto va ritirato dal commercio è stato evidente che il tempo limite era ampiamente trascorso.
E' stato così per tre bottiglie di succhi di frutta scaduti da novembre 2007, un'altra confezione di succhi di frutta per bambini scaduta a dicembre 2007.
I prodotti che hanno destato maggiore scalpore sono stati alcuni biscotti e della birra scaduti da oltre otto mesi.
E' stata grande la sorpresa, infatti, di ritrovare ben tre confezione di biscotti scadute da giugno 2007 e 35 confezioni di lattine di birra che andavano consumate entro agosto 2007.
Poi ancora sono state sequestrate 6 confezione di patatine scadute a novembre 2007, 2 confezioni di torte scadute anche a dicembre 2007.
Al rappresentante legale del supermercato è stato notificato un verbale con una sanzione pari a 3.166 euro.
I controlli proseguiranno ogni giorno e i vigili urbani invitano tutti i cittadini che dovessero trovare prodotti scaduti sugli scaffali a chiamare il centralino del Comando allo 085/37371.
12/02/2008 11.24