Asl Lanciano: nuove attrezzature in gastroenterologia

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

1276

LANCIANO. Nuove attrezzature per nuove possibilità diagnostiche presso l'Unità Operativa di Gastroenterologia dell'ospedale "Renzetti" di Lanciano, dove è entrata in funzione una colonna endoscopica di ultima generazione, che permette di effettuare gastroscopie e colonscopie più velocemente, con meno disagi per i pazienti e con un risultato più preciso e dettagliato, grazie alla maggiore nitidezza delle immagini ottenute.
Nuovi sono anche il colonscopio e il gastroscopio pediatrici, con i quali si possono eseguire esami endoscopici su bambini e neonati, anche con l'innovativa tecnica della gastroscopia "nasale", notevolmente più tollerabile di quella tradizionale.
Fra le nuove attrezzature acquistate anche un elettrobisturi e un coagulatore ad Argon-Plasma che permettono una migliore e più rapida esecuzione degli interventi di tipo classico, quali l'asportazione di polipi e la cura delle lesioni a carico dell'apparato digerente, di solito difficilmente trattabili con le tecnologie della passata generazione.
Grazie a queste nuove dotazioni viene notevolmente migliorata l'offerta diagnostica dell'Unità Operativa di Gastroenterologia dell'Ospedale "Renzetti" di Lanciano, diretta da Giovanni Ferrini, dove lo scorso anno sono state eseguite oltre 1500 gastroscopie e più di mille colonscopie.
Inoltre vengono già regolarmente effettuati tutti gli esami più diffusi, quali Ecocolordoppler ed ecografie addominali, di cui se ne eseguono circa duemila l'anno, oltre a tutta la diagnostica a carico del fegato, che fa capo all'ambulatorio di epatologia dove si eseguono anche i trattamenti con l'interferone per le epatiti croniche di tipo B e C. Sempre all'interno dell'Unità Operativa è attivo il centro di riferimento per lo studio della celiachia.
«Potenziare la diagnostica – sottolinea il direttore Generale della Asl Lanciano-Vasto Michele Caporossi – resta uno dei nostri obiettivi primari. Ciò è ancor più vero nel caso della Gastroenterologia, vista l'importanza che riveste la diagnosi precoce in molte malattie dell'apparato digerente. Queste nuove attrezzature permettono una decisa accelerazione all'attività di reparto, la riduzione delle liste d'attesa e aggiungono più qualità alle prestazioni offerte dalla nostra Asl».

28/01/2008 9.00