Ministero: «perimetrate il parco della costa teatina»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

1420

Ministero: «perimetrate il parco della costa teatina»
CHIETI. Il parco della costa teatina dovrà essere definitivamente perimetrato. È quanto chiede il Ministero dell'Ambiente, entro la fine del mese, alla Regione Abruzzo.
In questo percorso si inserisce la provincia di Chieti che, attraverso il presidente Tonmmaso Coletti, avanza l'ipotesi di progettare la perimetrazione del parco che fino ad oggi è inesistente, in modo da consentire la promozione e la salvaguardia di un territorio ricco di valori ambientali.
Un primo tavolo di confronto è stato aperto l'estate dello scorso anno, per iniziativa della Regione che ha riunito la provincia ed i comuni e che proponeva quale confine interno del parco il tracciato autostradale.
Un'idea che non è stata condivisa e che ha fatto avanzare molte perplessità.
La Provincia di Chieti, infatti, ricordando che lo stesso ambito territoriale coincide con il Progetto Speciale Territoriale della Fascia costiera, previsto dal vigente Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale, ha ritenuto limitante la proposta regionale, rispetto alla necessità di sviluppare un progetto di pianificazione capace di mettere a sistema i diversi temi necessari per un progetto competitivo di tutela e sviluppo sostenibile.
Il dibattito sulla questione è ripreso da qualche giorno, a seguito dell'invito rivolto dalla Regione Abruzzo alla Provincia ed ai Comuni interessati dal Parco a condividere la proposta di perimetrazione estesa fino al limite autostradale.
Tutto ciò, come noto, trae origine dall'invito del Ministero dell'Ambiente al competente assessorato Regionale a determinarsi entro il mese di Gennaio circa l'individuazione di un possibile perimetro di riferimento.
La Provincia di Chieti ritiene che i termini indicati, «entro la fine del mese in corso», siano «insufficienti a strutturare una proposta credibile che deve essere invece ineludibilmente strutturata attraverso un processo pianificatorio condiviso»

22/01/2008 8.58