Trasporti, finanziamenti in più per l’Aquila per migliorarli

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

748

L’AQUILA. La provincia dell’Aquila potrà disporre di 400mila chilometri in più rispetto al passato, ammessi a contribuzione regionale. Circa un milione di euro destinati al miglioramento dei trasporti.


L'AQUILA. La provincia dell'Aquila potrà disporre di 400mila chilometri in più rispetto al passato, ammessi a contribuzione regionale. Circa un milione di euro destinati al miglioramento dei trasporti.
È questa una delle principali novità ammesse nel Piano di bacino del trasporto pubblico locale, annunciata dalla Presidente della Provincia Stefania Pezzopane e dall'assessore alla viabilità Pio Alleva, insieme all'assessore regionale Tommaso Ginoble nel corso della Conferenza dei sindaci e dei Presidenti delle Comunità Montane, convocata stamattina presso la sala consiliare di Palazzo del Governo, per discutere la bozza del piano.
Prima di giungere in aula per l'approvazione del Consiglio regionale, il piano del trasporto pubblico, redatto dalla Regione Abruzzo d'intesa con le quattro province, viene sottoposto agli amministratori locali, per eventuali proposte e modifiche.

ELETTRIFICAZIONE FERROVIA L'AQUILA-SULMONA

Disco verde della Regione Abruzzo anche per l'elettrificazione della tratta ferroviaria L'Aquila- Sulmona, Pescara. Una delle proposte, recepite dal piano dei trasporti, sui cui punta da tempo la Provincia dell'Aquila per velocizzare il servizio e potenziare il collegamento delle aree interne, attivando un servizio competitivo su ferro.
Altra novità contenuta nel piano, l'attivazione, nei primi mesi del 2008, del servizio di trasporto a chiamata. Gli utenti interessati potranno prenotare dei bus navetta attraverso un call center. Un servizio sperimentale, che servirà all'inizio alcuni comuni, tra cui Montereale, l'Alta Valle dell'Aterno, la Valle Roveto, la Piana del Cavaliere e l'Alto Sangro.
Tra le proposte inserite nella bozza, su cui si attende ancora una risposta della Regione, la riduzione delle tariffe e l'istituzione di un biglietto unico per il trasporto su ferro e gomma. Un servizio già attivo nell'area metropolitana di Pescara, che potrebbe abbattere i costi anche per gli utenti della nostra provincia.
Soddisfatto l'assessore regionale Ginoble, che ha sottolineato la piena sintonia tra la Regione Abruzzo e la Provincia dell'Aquila nell'elaborazione del progetto.
«Finalmente un piano che supera le emergenze ed elabora delle nuove strategie, con un disegno organico e complessivo», ha commentato soddisfatta la presidente Pezzopane, che ha voluto sottolineare il ruolo fondamentale svolto dall'ente nell'elaborazione del piano.
«Questo è un punto di partenza - ha aggiunto l'assessore Alleva- Ora la palla passa agli enti locali, che insieme alla Provincia cercheranno di rendere le proposte conformi alle esigenze del territorio, evitando, m auguro, inutili campanilismi».
Nelle prossime settimane proseguirà la fase di concertazione con il territorio. Sono già previsti alcuni incontri nelle sedi delle comunità Montane, dove il piano verrà discusso, ascoltando le esigenze del territorio.

16/01/2008 14.08