Al via le gare per ampliamento porto di Vasto e zona industriale San Salvo

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

879

VASTO. E’ stato approvato ieri dal Cda del consorzio Coasiv il bando di gara per i lavori di riqualificazione e potenziamento del porto di Punta Penna di Vasto, per un importo di 8,2 mln di euro. Inoltre il consiglio ha approvato anche atti riguardanti la riqualificazione dell’agglomerato di San Salvo.
In particolare risulta completato il 6° e ultimo lotto dell'autoporto, il cui finanziamento è dovuto per metà al bilancio interno del consorzio.
Particolarmente importante l'intervento previsto sull'agglomerato industriale di San Salvo per un importo di € 500.000, recuperando i residui di un precedente lavoro.
Sono in corso, inoltre, le gare per l'aggiudicazione di lavori di infrastrutturazione e realizzazione di 2 nuove strade di penetrazione, una per € 670.000 (Zona Thor Susd) e l'altra per € 850.000,00, quest'ultima in virtù di finanziamenti della Giunta Regionale.
In quest'ultimo intervento è compresa la generale riqualificazione del Viale Italia, lungo il quale, oltre alle pavimentazioni stradali, verrà realizzata la rete di raccolta acque bianche naturali, nonché la rete di pubblica illuminazione.
«Questi interventi», ha spiegato il presidente Fabio Giangiacomo, «verranno realizzati a partire dall'anno in corso. Il Coasiv non ha intenzione di entrare nelle polemiche politiche ma pensa che possa testimoniare, anche dalle pratiche amministrative trattate, un incremento occupazionale che, in questo periodo, riguarda la Pilkington ed anche tutta una serie di altre aziende ed attività, in particolare nel settore logistico. Peraltro, la collettività di San Salvo ha sempre creduto nello sviluppo delle Imprese e merita questa prospettata crescita economica che non riguarda solo il settore propriamente industriale».
Il consorzio inoltre sta investendo molto sul sistema idrico che giudica «vitale» per il futuro sviluppo industriale, turistico e civile.
15/01/2008 8.13