Turbogas a Folignano: il tempo stringe, la politica nicchia

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

1142

MARCHE-ABRUZZO. Il punto su raccolta firme e osservazioni, c'è tempo fino al 19 gennaio. TUTTO SULLA TURBOGAS DI FOLIGNANO
Proseguono a Folignano le azioni volte a contrastare il progetto di impiantare una centrale turbogas in località marino del Tronto a meno di un km dal confine tra Abruzzo e Marche.
Il presidente del consiglio Comunale di Folignano, Daniele Ricciotti ha annunciato che lunedì 14 gennaio dalle ore 9.30 ad oltranza si riuniranno presso la sala del consiglio comunale di Villa Pigna i capigruppo per fare il punto della situazione.
In particolare si valuteranno le azioni delle ultime settimane intraprese da cittadini volenterosi che si sono attivati per la raccolta di firme su tutto il territorio ascolano e teramano.
Si raccoglieranno le osservazioni finora presentate e potranno essere fornite informazioni ai cittadini che ne richiedessero.
L'argomento turbogas ha tenuto impegnati i cittadini folignanesi anche durante le festività natalizie, periodo non facile nel quale richiamare l'attenzione su certe tematiche ha presentato notevoli difficoltà.
Un'ultima considerazione ben più amara riguarda gli enti che ancora ad oggi non hanno espresso alcun tipo di posizione in merito alla centrale.
Si chiede il presidente Ricciotti: «dove sono i nostri rappresentanti politici che ai livelli più alti della struttura statale potrebbero intervenire e promuovere azioni di contrasto ai progetti che minano il benessere e la salute pubblica? Dove sono i nostri consiglieri regionali che spesso, strumentalmente, non mancano di apparire sui media ad ogni occasione utile per polemizzare anche sul nonnulla? Dove sono deputati e senatori che nel territorio piceno tanto si sono prodigati per attingere acqua ai propri mulini nella corsa elettorale?»
E' stato attivato negli ultimo giorni anche un sito internet www.ricciotti.net al quale fare riferimento da cui trarre tutte le informazioni utili per dare una mano concreta: scaricare i moduli di raccolta delle firme e produrre le osservazioni al progetto (il tutto può essere inoltrato al fax 0736.091129). Il Comune di Folignano si è già impegnato ad inoltrare alla regione Marche tutto il materiale che i liberi cittadini faranno pervenire con le modalità indicate nel sito stesso.
«Purtroppo la scadenza del 19 gennaio è sempre più vicina», dice amareggiato il presidente Ricciotti, «e non vorremmo che i nostri figli e nipoti un giorno si troveranno a convivere con un impianto turbogas che i loro padri, che avevano responsabilità amministrative, per pigrizia, incapacità o, peggio, per malcelata paura, non hanno avuto la voglia di combattere».
12/01/2008 10.38