Animalisti contestano il circo: «bambini sempre più consapevoli»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

2124

PESCARA. Il più bel dono, nel giorno della Befana, per il mondo degli animalisti è arrivato da alcuni genitori che, stimolati dalle foto e dalle frasi di denuncia degli attivisti della Lav (Lega Anti Vivisezione) e d’accordo con i propri figli, hanno rinunciato ad assistere allo spettacolo del Circo Royal.
Il circo è attendato da qualche settimana presso l'area antistante il Centro Commerciale Arca e la grande presenza di pubblico del periodo natalizio ha fatto anche prolungare la permanenza della famiglia di circensi in città.
Ma non tutti gradiscono lo spettacolo. Circa 40 attivisti della Lav, nel pomeriggio del 6 gennaio, in prossimità dell'ingresso del Royal Circus, con un sit in di protesta, hanno denunciato il maltrattamento che gli animali subiscono nei circhi e, al grido dello slogan “ Viva il circo ma senza animali ” e “ gli animali nei circhi sono innocenti prigionieri dell'uomo ”, hanno mostrato ai bambini ed ai loro genitori la sofferenza che questi animali subiscono, «costretti in anguste gabbie e soggiogati e calpestati nella dignità, con metodologie spesso violente atte a sottometterli per il “divertimento” del pubblico».
Alcuni attivisti si sono presentati inscenando un travestimento da tigre, in gabbia, mentre un'altra, vestita da Befana, faceva “controinformazione” regalando ai bambini ed alle famiglie volantini, giornalini e spillette della Lav.
«Lo spettacolo del circo con animali invia un messaggio violento e diseducativo ai nostri bambini», hanno spiegato gli animalisti, «mostrando la supremazia dell'uomo sugli esseri più deboli ed indifesi, innescando potenzialmente comportamenti analoghi di relazione, come dimostrano studi condotti da un'autorevole equipe di psicologi».
Il più bel dono, nel giorno della Befana, per gli attivisti della Lav è stato quindi l'aver dato «una nuova consapevolezza a 6 bambini ed ai loro genitori per la difesa dei diritti degli animali».
08/01/2008 15.13