"Apri gli Occhi!", la campagna di prevenzione della cecità a L’Aquila

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

711

L’AQUILA. Sarà all’Aquila e provincia dal 7 al 10 gennaio la campagna “Apri gli occhi!”, che ha la finalità di prevenire le malattie oculari: è rivolta soprattutto a bambini, genitori ed insegnanti delle scuole elementari. Si tratta di uno spettacolo scientifico-educativo che coinvolge i più piccoli, i loro genitori e gli insegnanti grazie all’esperienza di due attori professionisti.
In quattro giorni quasi 2300 bambini parteciperanno a 16 spettacoli che si terranno in diverse scuole, non solo del capoluogo abruzzese (dove la “tournée” farà tappa l'8 gennaio), ma anche di Sulmona (9 genn), Pile e Pizzoli (7 genn), Pescina e Luco dei Marsi (10 genn).
Saranno i primi appuntamenti del 2008 per l'anno scolastico in corso, alla sua ripresa dopo le festività natalizie.
Dal 22 ottobre ad oggi sono già stati coinvolti oltre 20.000 alunni delle scuole del Centro-Nord.
Realizzata dall'Agenzia Internazionale per la Prevenzione della Cecità (IAPB Italia) in collaborazione col Ministero della Salute e le sezioni locali dell'Unione Italiana Ciechi ed Ipovedenti, la campagna nazionale 2007-8 prevede una divertente rappresentazione: lo spettacolo teatrale prevede un'interazione con gli spettatori e dimostrazioni pratiche di alcuni fenomeni legati alla vista.
«Si tratta di una delle più belle iniziative che stiamo portando avanti – osserva il Presidente della IAPB Italia, avv. Giuseppe Castronovo – perché è rivolta ai bambini. Attraverso il gioco, che rimane nelle coscienze dei giovani, si apprende quale sia l'importanza della vista. In caso di disturbi si impara così a prevenire la riduzione della capacità visiva: intendiamo costruire sin da piccoli la cultura della prevenzione della cecità. Siamo lieti che l'iniziativa arrivi anche in Abruzzo».
All'iniziativa dell'Aquila e provincia collabora attivamente la sezione locale dell'UICI, il cui presidente è Amerigo Montanaro.
La mascotte di “Apri gli Occhi!” è invece un pipistrello di nome Bat, protagonista di un cartone animato educativo in dvd distribuito gratuitamente, che racconta come prendersi cura dei propri occhi, un organo fondamentale e delicato. Infatti, la campagna mira a far comprendere ai bambini, con linguaggio e mezzi adatti, l'importanza della vista.
Il progetto “Apri gli Occhi!” sta riscuotendo ampi consensi e viene riproposto annualmente. E' iniziato nel 2005 in 14 città italiane, sono state coinvolte più di 100 scuole e circa 40 mila alunni.
Chiunque avesse bisogno di informazioni telefoniche a carattere oculistico può chiamare il numero verde 800-068506, attivo dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13.
07/01/2008 15.24