Droga albanese sequestrata: traffici in netto aumento

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

934


MONTESILVANO. Corriere della droga al supermercato.
Nuova operazione e sequestro di sostanze stupefacenti dei carabinieri. Questa volta i corrieri sono stati fermati per un controllo nel parcheggio del centro commerciale Iper di Citta' Sant'Angelo e controllati.
Grazie alle unità cinofile è stato possibile individuare il carico.
La droga, circa 500 grammi di eroina, era nascosta sotto la ruota di scorta della Ford Fiesta di proprieta' di uno degli albanesi.
Gli arrestati sono Shkelqim Aliu, 36enne, con precedenti per spaccio di sostanze stupefacenti risalenti al 1997, Edmond Zotkaj, 35enne, entrati in Italia qualche giorno fa con un permesso di soggiorno turistico, e Ilirjan Mishtaku, 25enne residente in provincia di Como, operaio, proprietario della Fiesta.
Alla vista dei militari si sono mostrati tranquilli ma titubanti. I carabinieri, coordinati dal colonnello Marcello Scocchera, ritengono che la droga fosse destinata al mercato locale per le festivita' natalizie e che i tre fossero solo di passaggio in questa zona.
L'eroina sarebbe di provenienza balcanica. Sono in corso accertamenti sui sei telefonini sequestrati agli albanesi.
In totale sarebbero state sequestrate circa 8mila dosi di eroina per un valore di oltre 400mila euro.
Dall'inizio dell'anno i carabinieri hanno sequestrato circa 37 chili di eroina e cocaina e un chilo e 600 grammi di droghe leggere, arrestando 152 persone (il 49,2 per cento in piu' rispetto al 2006).
«I dati dei nostri sequestri dimostrano un aumento esponenziale della delinquenza legata alla droga», ha commentato il comandante provinciale, Giovanni Esposito Alaia, «emerge la presenza di una criminalità organizzata balcanica sempre più radicata. Preoccupa enormemente questa situazione. Molto di questi traffici purtroppo rimane qui ad appannaggio dei clan locali».

17/12/2007 14.22