L’Aquila. Una petizione per adottare la pineta di San Giuliano

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

743



L'AQUILA. Una sottoscrizione pubblica per “adottare” il bosco di San Giuliano e favorirne il rimboschimento.
Questa una delle proposte che saranno presentate nel corso del convegno “La montagna di San Giuliano, un patrimonio da restituire alla città”. L'iniziativa, presentata stamani alla stampa, è promossa dalla Provincia dell'Aquila, in collaborazione con il Comune, il Centro Servizi Volontariato, l'IPSAA, il Corpo Forestale dello Stato, Legambiente e il CAI, e si svolgerà il prossimo 11 dicembre, in occasione giornata internazionale della montagna, presso l'Istituto Professionale di Stato per l'Agricoltura e l'Ambiente.
L'obiettivo è quello di creare un coordinamento permanete tra tutti i soggetti interessati per concertare le azioni di prevenzione, ma anche per individuare le proposte da mettere in campo per tornare a far vivere la montagna degli aquilani.
«Abbiamo ancora vivo il ricordo di quei giorni d'agosto, in cui la montagna aquilana è andata a fuoco. Sono stati momenti terribili, in cui, tuttavia, cittadini, volontari e le forze preposte hanno dato il massimo per salvare il loro bosco. Ora dobbiamo individuare insieme una soluzione per quell'area», ha commentato la presidente Pezzopane.
«Vogliamo concludere l'anno con un messaggio di speranza – ha aggiunto l'assessore alla Montagna della Provincia dell'Aquila- cercando un percorso condiviso. L'auspicio, è che lo stesso esempio possa essere seguito da tutti gli altri comuni che sono stati interessati dai focolai, come Navelli o i comuni marsicani».
06/12/2007 14.47