Atessa, borse lavoro per disoccupati invalidi

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

918



ATESSA. L'Amministrazione Comunale di Atessa, su iniziativa del Vice-Sindaco Vincenzo Natale e dell'Assessore alle Politiche Sociali ed Occupazionali Luigi Marcolongo, ha elaborato una borsa lavoro denominata “Anch'io Lavoro” per persone con disagio sociale ed economico, e con problemi di salute psico-fisica e relazionali.
«Questo», hanno spiegato gli amministratori, «per intervenire sul problema della emarginazione dal mondo lavorativo di alcune categorie sociali, a causa di un mercato del lavoro sempre più improntato alla produttività, all'efficienza e alla flessibilità, che esclude continuamente lavoratori con piccole invalidità e di conseguenza versanti in condizioni economiche difficili».
L'Amministrazione Comunale propone in via sperimentale borse lavoro che hanno lo scopo di acquisire conoscenze e competenze personali per facilitare il raggiungimento di obiettivi di autonomia e di salute in un contesto di lavoro per quelle persone che si trovano in condizioni di disagio sociale, economico e relazionale.
La borsa lavoro è rivolta ai cittadini di Atessa tra i 18 ed i 65 anni, disoccupati con presenza di invalidità e con un ISEE del nucleo familiare inferiore agli 8.000 euro. Ha una durata di 12 mesi. Le domande di partecipazione scadono il 12 dicembre 2007.

04/12/2007 14.18