Autotrasporto, ferme dal 10 al 14 dicembre 3mila imprese

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

783

ABRUZZO. Si ferma anche in Abruzzo per cinque giorni, come nel resto d’Italia, il mondo dell’autotrasporto.
Dalle ore 24 del 10 dicembre prossimo e fino alle ore 24 del successivo 14 dicembre, è stato infatti proclamato il fermo dei servizi di autotrasporto delle merci su gomma.
Una decisione sofferta, quella assunta da Cna Fita, ma resa inevitabile dalle «pesantissime inadempienze del governo che ha metodicamente disatteso tutti gli impegni assunti con la categoria, ed in particolare quelli di carattere normativo che erano contenuti nel protocollo d'intesa del 7 febbraio scorso» spiega il presidente regionale, Lorenzo Fracassi.
In Abruzzo, complessivamente, le imprese interessate sono circa 3mila, con circa 11mila addetti.
Al centro della protesta dell'autotrasporto regionale e nazionale, l'emergenza in cui è precipitato il settore ormai destrutturato e indebitato oltre ogni capacità di sopravvivenza.
Una scelta obbligata, a detta della Fita-Cna regionale, che trova ulteriore motivazione nella legge finanziaria per il 2008.
Tra i motivi d'insoddisfazione e di allarme da parte degli autotrasportatori, resta in prima fila il caro costi: dal primo gennaio scorso il costo del gasolio è infatti aumentato del 14%, mentre è peggiorata la produttività delle imprese che operano nell'ambito di un mercato in cui domina la più totale deregulation.
Nell'elenco delle richieste che la Fita rivolge al governo, oltre all'erogazione di risorse economiche aggiuntive a quelle stanziate nella Finanziaria (195 milioni di euro), figurano provvedimenti sulla funzionalità del mercato, le regole per l'accesso alla professione, la revisione degli studi di settore, i divieti e le deviazioni, il codice della strada.
In Abruzzo, inoltre, la protesta interesserà anche il problema delle infrastrutture dedicate alla movimentazione delle merci su gomma: a detta della Fita, infatti, restano ancora troppe le incompiute legate alla realizzazione e apertura di autoporti e interporti.
01/12/2007 9.15